NON RIESCO A MEDITARE scopri come meditare con la tecnica di meditazione VIPASSANA

NON RIESCO A MEDITARE

scopri come meditare con la tecnica di meditazione VIPASSANA

“non riesco a meditare” quante volte mi continuo a dire che questa frase proprio mentre sto meditando..

Magari sono invaso da mille pensieri, sono agitato, mi sento proprio che sto buttando via il mio tempo, mentre sto meditando..

Ecco questo è un fenomeno assolutamente comune che succede ancora anche a me anche se so che è un inganno..

cioè pensare questo è assolutamente un inganno del cervello: è un inganno della mente!

Un modo della mente per farci smettere di meditare, perché dico questo..

Dico questo perché non riuscire a meritare è una cosa assolutamente impossibile da fare mi spiego meglio..

.. qui serve una piccola definizione di che cos’è la meditazion.

Cosa è la meditazione vipassana di consapevolezza

Allora che cosa non è la mediazione: non voler giudicare quello che sta accadendo (in noi ed intorno a noi), perché quando giudico non osservo, non sono consapevole, voglio modificare il campo delle azioni;

quindi se io sono agitato e mi voglio calmare -è vero che la meditazione mi fa calmare- ma se io lo faccio per quello -intanto non è scontato che accada, tendenzialmente succede, ma non è scontato- lo scopo della meditazione non è farmi calmare ma essere consapevole di quello che c’è!

Quindi se c’è agitazione, io posso essere consapevole di essere agitato. Se sono in balia di mille pensieri, io posso essere consapevole anche di questo.

Quando? Quando cioè quel barlume di luce in cui mi rendo conto che sto pensando, che sono in balia dei pensieri, allora in quell’attimo io sono consapevole.. e certe volte e basta quell’ attimo lì per giustificare un’ intera meditazione.

Diceva un il maestro del mio maestro Achaan Sumedo, diceva: di una meditazione, o di un’intera sessione di meditazione, un’intera giornata di serie c in quella sessione ad avere almeno un ispirazione mezzo respiro o una ispirazione sempre mezzo il respiro consapevole per tutta la durata delle ispirazioni o dell’ispirazione mentre lo fai con consapevolezza tua è giustificato l’intera meditazione ora non adagiarsi adagiamoci sugli allori lo sforzo un piccolo sforzo piccolo per riportare l’attenzione costantemente ad osservare che cosa accade quello mettiamo se non perché sempre utili ma torniamo alla sensazione di non riuscire a meditare è una sensazione che ripeto sono anch’io quindi ancora adesso benché so che la meditazione e osservazione pura e può osservare anche io che non riesco a meritare meno dico lo stesso salmi di con ma oggi proprio non ci riesco vedo la voglia di voler smettere la vedo e mi sono reso conto di come certe volte l’ho anche fatto qualche volta forse ancora per la resistenza meritare tale per cui addirittura smetto il più delle volte invece continuo riesco a continuare perché so che è un inganno della mia mente è un modo proprio per non permettermi di vedere quell’agitazione che mai come in quel momento è necessario che io invece la consapevolezza e quindi continui a meditare mi spiego meglio mi spiego meglio sono agitato mille pensieri mille cosiddette pippe mentali cioè turbinano di pensieri si accavallano alla mente sono tendenzialmente distratto la voglia è quella di smetterebbe di tale è perché mi sembra che sia inutile no no non è vero mai come in quel momento è utile che insisti con quello che appunto ho letto sforzo che cos’è un letto sforzo non è un devo riuscirci devo riuscirci perché quello è un pensiero è continuare a stare con quello che emerge a emergono i pensieri ogni volta che me ne rendo conto posso dire o guarda stavo pensando ma invece di giudicarmi invece di dire ho sbagliato stavo pensando non c’è nulla di sbagliato nel pensare lo facciamo tutti i grandi meditatori pensano costantemente se non avrebbero bisogno digitare ok quindi accettiamo anche questo fatto ma cominciamo a conviverci perché quando cominciamo a convivere con il fatto che noi pensiamo facciamo una cosa banale e succede ogni volta che ci rendiamo conto che stiamo pensando per esempio allora io sono nel turbinio di pensieri mi arriva il la consapevolezza o cavolo io ero trascinato via dai pensieri non ero nel qui e ora non ero centrato il pensiero mi stava portando al futuro al passato perché questo fa il pensiero non ti fa vivere il presente di porta o al futuro al passato beh in quel preciso momento è al momento in cui mi sono detto cavolo sto pensando io in quel momento sono consapevoli ho recuperato la posizione dell’osservatore cioè io sto osservando me mentre sto pensando ok quindi in quel momento io sono di nuovo consapevoli un attimo dopo posso di muovere distrarmi e questo succede quando ci sono quelle giornate in cui si fa un po più fatica però ancora un attimo dopo un minuto dopo quando io posso di nuovo lì accorgerti a questo sviluppa piano piano se continuo lo stesso a farlo pur avendomi nei pensieri svenuto la pazienza ma sviluppo anche la consapevolezza per esempio quando mi capita di avere delle sessioni del genere io facilmente mini cotto guarda oggi faccio fatica a essere nel cuore faccio fatica essere centrato che cosa mi dice ed esperienza io tendenzialmente quel giorno posso commettere sciocchezze tipo lasciare il gas acceso o dire delle cose sbagliate dire delle cose in preda al nervosismo perché ne rendo conto di essere nervoso ma che cosa mi dà la consapevolezza di essere nervoso o di essere distratto proprio il fatto di avere militato quindi io posso meritare anche in quei momenti e mai come in quei momenti io posso salvarmi da lasciare il gas aperto o da innescare una lite perché magari sono in preda al nervosismo e mi rendo conto di non essere centrato inoltre la meditazione ti aiuta invece a sviluppare questa centratura e quindi piano piano anche a cambiare questo stato di cose ma se tu vuoi ottenere direttamente lo stato di cose non medi di più a thief lustri perché non accetti lo stato di cose per quello che invece noi possiamo accettare e proprio accettandolo che poi eventualmente c’è una modificazione ma se già accettiamo lo stato di cose se c’è nervosismo siamo in balia del turbino di pensieri stiamoci accettiamo questa condizione continuiamo militare mai come allora continuano i militari perché benefici vedrai sono forti soprattutto in quei momenti quindi questo produce sicuramente un nuovo equilibrio una nuova forma di accettazione e di gioia in qualche modo di felicità e quindi che dire meditiamo perché questo fa bene in qualche modo che ho spiegato anche che cosa avviene durante in una tecnica che è la tecnica della meditazione vipassana che in primo luogo in pieno primo momento e di centratura di osservazione del corpo e del respiro quel piano piano può permettersi anche ci possiamo permettere mentre facciamo la vita sarà anche di osservare che cosa avviene nella nostra mente le sensazioni che ci dà tutto il corpo cinque sensi ma anche le sensazioni che produce la mente e che producono i pensieri quando serviamo tutto ciò noi abbiamo una visione profonda vipassana è un termine di lingua pali che significa visione profonda quindi noi possiamo avere una visione profonda anche osservando i nostri pensieri quindi i pensieri non sono dei nemici sono degli oggetti che possiamo osservare il punto è proprio quello noi invece di diventare oggetto dei pensieri quindi essere in balia dei pensieri possiamo recuperare il soggetto essere noi a osservare i nostri pensieri e quindi a riportare i pensieri ad essere oggetto di osservazione quindi recuperiamo questa centratura recuperiamo la posizione dell’osservatore lo possiamo fare con qualsiasi condizione in qualsiasi circostanza nervosi non nervosi distratti e non distratti ogni volta è un attimo essere di stati ma anche un attimo riportare l’attenzione a che cosa accade e ricoh recuperare la posizione dell’osservatore la posizione dell’osservatore ci fa stare pienamente nella vita per quella che è questa vita è assolutamente tendenzialmente più felice e quindi che tu sia felice e che tutti gli esseri siano felici torna su www.cometaradio.it estrarre catino la meditazione vipassana che trovi qui

As found on Youtube

il Satipatthana sulla Meditazione Vipassana

Questo articolo sulla meditazione Vipassana, fa parte di un progetto sperimentale, volto alla traduzione e divulgazione di testi tratti da video preziosi originariamente in lingua inglese.

Pertanto per chi facesse fatica a capire l’inglese, può, attraverso questo progetto, fare tesoro di certi insegnamenti seppur con una traduzione automatizzata, e con i limiti (sempre meno evidenti) di tale traduzione.

Buona Lettura e Buona meditazione!

 

il Satipatthana sulla Meditazione Vipassana

Il Satipatthana meditazione Vipassana un consapevolezza buddista base esercitare il venerabile maha vedere saya Da Agra maha pandita Dipartimento per gli affari religiosi Rangoon in Birmania 1979 sanscrito skandhas la cinque aggregati dell’esistenza umana della risultato di questa realizzazione è un distacco dai sentimenti sensazioni pensieri idee impulsi è che sono continuamente derivanti in mente comprensione di questo e di piena realizzazione esso è noto come Panna Sanskrit puja o saggezza Satipatthana Vipassana Nawab Odessa onorato alla pienamente illuminato uno imbattersi insegnamenti dicono sana del Buddha è più importante per tutti di coltivare in se stessi la virtù di concentrazione e di moralità la saggezza sila samadhi e Panna si dovrebbe indubbiamente possedere queste tre virtù morale sila è l’osservanza da laici di cinque precetti come minimo misura per i monaci, è la disciplina delle regole di comportamento per monaci pada maha Selah chi è ben disciplinato nella morale sarebbe rinata nell’esistenza felice degli esseri umani o Deva ma questa forma ordinaria ordinaria moralità lochi sila no essere una salvaguardia contro la ricaduta nella gli stati inferiori di miserabile esistenza come ad esempio l’inferno o animali o fantasmi affamati pitas è pertanto auspicabile coltivare la forma superiore di super moralità banali Rasila locale così questo è il percorso e la fruizione moralità Magga e fallacia ‘La quando si ha pienamente acquisito la virtù di questa morale ha viene salvato dalla ricaduta in basso Stati e lui sarà sempre condurre una felice vita sta rinascendo come esseri umani o angeli Devis tutti dovrebbero pertanto ne fanno un punto del suo dovere di lavorare per la moralità super-mondana v’è ogni speranza di successo per chi lavora con sincerità e in tempo reale Earnest sarebbe davvero un peccato se chiunque dovesse cadere per sfruttare questa bella possibilità di essere dotato di le qualità più elevati per avrebbe senza dubbio essere una vittima, prima o poi della propria cattiva cama che lo avrebbe tirare verso il basso per gli stati più bassi di miserabili esistenza dell’inferno o animali o focacce dove la durata della vita dura per molti migliaia centinaia o milioni di milioni di anni è quindi sottolineato qui che il prossimo in tutto il insegnamenti del Buddha è molto opportunità di lavorare per il percorso e fruizione moralità non è fattibile funziona solo per la morale è anche necessario praticare concentrazione concentrazione somatica è fissa o la tranquillo stato d’animo della ordinaria o mente indisciplinata è l’abitudine di vagando in altri luoghi non può essere tenuti sotto controllo ne consegue alcuna idea o pensiero immaginazione, ecc, al fine di evitare che la sua vagare la mente dovrebbe essere fatto per partecipare più volte a un oggetto selezionato della concentrazione sul raggiungimento di pratica mente allenta gradualmente le sue caratteristiche e resta fissato sull’oggetto da cui è diretto questo è lì concentrazione sono due forme di concentrazione viz concentrazione ordinaria e super mondana concentrazione di questi due pratica nello sviluppo di meditazione pacifiche Pavana calma Samatha viz memori meditazione sulla cordialità respirazione dispositivi di meditazione e apena meta cocina consentirà lo sviluppo di gli stati di loci assorbimento ordinaria Ahana come ad modulo assorbimenti rubino Erma e per mancanza di forma assorbimenti Erma RP in virtù delle quali si farebbe rinascere nel piano di Brahma del la durata della vita di Brahma è molto lunga e meno per un ciclo di due al mondo a quattro fino a otto un limite di 80 per le migliaia di mondo cicli come il caso può essere, ma alla fine della durata di Brahma moriranno e rinascere come essere umano o angelo se lui conduce una vita virtuosa tutto il volta che può condurre una vita felice in alto esistenza, ma come lui non è esente da contaminazioni ci uccide egli può impegnarsi a azioni meritorie in molte occasioni ha sarà poi una vittima del suo cattivo cama e sarà rinascere in un inferno o altro più bassi stati di esistenza miserabile questo assorbimento ordinario non è anche un la sicurezza definitiva è auspicabile lavorare per la concentrazione di super-mondana che non è altro che il percorso e fruizione concentrazione magaz samadhi e Fela cementazione di possedere questa concentrazione è è essenziale per coltivare la saggezza ci sono due forme di saggezza cioè oggi mondana e super mondano il conoscenza della scienza della letteratura o dell’arte vicenda terrena è generalmente considerato come un tipo di saggezza, ma questa forma di saggezza non ha nulla a che fare con qualsiasi tipo di sviluppo meditazione Bhuvana né lattina è considerata come di merito reale perché molte armi di distruzione sono inventate attraverso questi –is conoscenza che sono sempre sotto l’influenza di avidità l’odio e altri motivi il vero male evento spirito che è la saggezza ordinaria loki apana dall’altro ha solo meriti e demeriti non di qualsiasi tipo la conoscenze in organizzazioni sociali e operatori umanitari senza causare alcun danno imparare ad acquisire la conoscenza del vero significato o il senso delle Scritture e le tre classi di conoscenza in Insight Meditation Vipassana Bhuvana come saggezza che consiste apprendimento Suda Maya Panna – conoscenza basata sulla saggezza di apprendimento che consiste di pensiero riflessivo cinta Maya Panna conoscenza basata su il pensiero e la saggezza che consiste sviluppo meditazione Bhuvana Maya Panna conoscenze basate su mentale lo sviluppo sono ordinaria lochi saggezza Panna la virtù di possedere ordinaria la saggezza porterebbe ad una vita felice in più elevati stati di esistenza, ma non ci riesce prevenire il rischio di rinascere in un inferno o di altri stati inferiori del miserabile esistenza solo lo sviluppo di super saggezza banale può rimuovere decisamente questo rischiare la saggezza super-mondano è percorso e fruizione di sviluppare questa saggezza è necessario per continuare la pratica della meditazione ‘vecchia viluppo di Insight Vipassana Bhuvana delle tre forme di disciplina nella moralità coltivare concentrazione e saggezza quando la virtù di saggezza è debitamente sviluppato il necessarie doti morali e concentrazione sono anche acquisito la sviluppo della saggezza del metodo di lo sviluppo di questa saggezza è quello di osservare materia e la mente che sono le due dell’anima elementi esistenti in un corpo con una vista a loro conoscere nella loro vera forma attualmente volte esperimenti in osservazione analitica della materia sono di solito effettuate in laboratori con l’aiuto di vari tipi di strumenti ma questi metodi non possono affrontare con la mente farcire il metodo del Buddha non lo fa tuttavia richiede alcun tipo di strumenti o di un aiuto esterno può affrontare con successo sia con la materia e la mente si avvale della propria mente per analitica Ai fini pura attenzione sulla attività di materia e della mente in quanto verificarsi nel corpo continuamente ripetere questa forma di esercizio del concentrazione necessaria può essere acquisita e quando la concentrazione è acuto abbastanza corso incessante derivante e passando un modo della materia e della mente sarà vividamente percettibile corpo costituita esclusivamente da due distinti gruppi di materia e la mente il solido sostanza del corpo come è ora trovato appartiene al primo gruppo di materia secondo la solita censimento nel i termini di aria terra acqua fuoco che formo ma pesante oppo teju Vayu Kaku Ripa lì sono complessivamente ventotto tipi di questo gruppo ma in breve si può notare che il corpo è una massa di materia per esempio è proprio come una bambola fatta di argilla o grano che non è altro che un raccolta della polvere di argilla o polvere frumento la materia cambia la sua forma fisica sotto condizioni di calore freddo, ecc e perché questo fatto di equivoci variabile condizioni fisiche contrario è chiamato forma Rupa non possiede alcuna Facoltà di conoscere un oggetto nel Abbe testa Homa il nome proprio per la terza divisione del buddista Scritture che si occupano della meta fisica e psicologica degli elementi della mente e la materia sono classificati diversamente da cose che possiedono la coscienza e le cose che mancano coscienza Cerimon Adama e nrmn Adama rispettivamente l’elemento di mente abbia un oggetto o detiene un oggetto o conosce un oggetto mentre quello della materia non ha un oggetto né detiene una oggetto né conosce un oggetto sarà quindi si vede che l’Abid Homa trovi direttamente ha affermato che non v’è alcuna Facoltà di conoscendo un oggetto nell’elemento di importa uno yogi percepisce anche in modo analogo cioè elemento materiale ha facoltà di sapere registri e pilastri di mattoni e pietre e zolle di terra sono una massa di questione che non possiedono alcuna Facoltà di sapere è lo stesso caso con elementi materiali consistenti nella vita corpo non hanno alcuna facoltà di conoscere il elementi materiali in un cadavere sono come quelli di un corpo vivente sono senza la facoltà di conoscere, ma persone hanno un’idea generale che il materiale elementi di un corpo vivente possiedono la Facoltà di conoscere un oggetto indipendentemente dal fatto se sia in un morto o un corpo vivente allora qual è ciò che conosce gli oggetti ora è l’elemento mentale che viene in essendo seconda questione si chiama mente Na Ma perché si inclina a un mente oggetto è anche parlato di come pensiero o coscienza mente pone seconda di sostanze come verrà descritto qui di seguito a seconda della coscienza visiva dell’occhio vedendo Nasce a seconda del vostro orecchio coscienza udito si pone in funzione sulla coscienza il naso naso l’odore nasce seconda lingua lingua gusto coscienza sorge seconda corpo corpo coscienza senso del tatto si pone ci sono molti tipi, né in bene o cattivo del senso del tatto, mentre ha un ampio campo di azione eseguendo per tutta la lunghezza del corpo dentro e fuori il senso della vista Qui odore o sapore può invece nascere rispettivamente nel proprio particolare sfera, come ho sentito il naso e la lingua che occupa una piccolissima e lo spazio limitato del corpo questi sensi del tatto vista ecc sono nulla ma gli elementi della mente anche lì viene in essere la coscienza mentale I II pensieri idee immaginazione ecc A seconda della mia base tutti questi sono elementi di mente mente come regola conosce una oggetto mentre la materia non sa vedere la gente in generale credo che nel caso di vedere è l’occhio che vede in realtà pensano che il vedere e Io sono la stessa cosa anche loro pensare vedendo il suo sguardo vedo le cose io e vedendo un occhio sono la stessa cosa persona in realtà non è così io è una cosa e vedere è un altro e non ci sono entità separate, come occhio o ego c’è solo il fatto di vedendo venire in essere a seconda occhio per citare un esempio è come il caso di una persona che si trova in una casa casa e persona sono due cose separate casa non è la persona né persona la casa allo stesso modo è così, al momento di vedere gli occhi e di vedere i nostri due cose separate che non si vedono né si vedendo occhio per citare un altro esempio è è proprio come il caso di una persona in un camera che vede molte cose quando apre la finestra e guarda attraverso di essa se è ha chiesto chi è che vede è la finestra o la persona che vede in realtà la risposta è la finestra non ha alcuna possibilità di vederlo è solo la persona che vede se è chiese di nuovo sarà la persona in grado di vedere le cose al di fuori, senza la finestra allora la risposta sarà lo farà non essere possibile vedere le cose attraverso la muratura senza la finestra di una lattina solo vedere attraverso la finestra in modo simile in il caso di vedere ci sono due cose separate di occhio e occhio che vede è non vedendo né è vedere l’occhio ancora Non ci può essere un atto di vedere senza l’occhio infatti vedere viene in essere a seconda che esso è ora evidente che in il corpo ci sono solo due distintivo elementi della materia occhio e la mente vedendo in ogni momento di vedere oltre c’è anche un terzo elemento di materia oggetto visivo a volte dell’oggetto visivo è evidente fuori del corpo se la ultimo è aggiunta ci saranno tre elementi di cui due occhi e visivo oggetto sono rilevanti e il terzo che vedere è l’occhio mentale e visivo oggetto da elementi materiali no possedere alcuna capacità di conoscere un oggetto mentre vedere essendo un elemento mentale può conoscere l’oggetto visivo e quello che sembra come ora è chiaro che esiste due soli elementi separati di materia e mente al momento e il sorgere di questa coppia di due elementi distinti è conosciuto come vedendo le persone che sono senza la formazione e la conoscenza del lo sviluppo di meditazione di intuizione Vipassana Bhuvana tenere ritiene che vedere appartiene o è auto o di ego o essere vivente o di una persona in cui credono che vedere è I o sto vedendo o sono sapendo questo tipo di vista o di credo è chiamato erronea che c’è un self sake Editha Sakia intende il gruppo della materia Rupa e mente nama così come sono tipicamente fatto il vista sbagliata della fede la parola composta di sake adutha significa tenere un torto vista o le convinzioni sulla doppia serie della materia e la mente che sono in reale esistenza di maggiore chiarezza verrà spiegato ulteriormente sul modo di tenere la vista sbagliato o le convinzioni personali al momento della vedendo le cose che sono in reale esistenza sono l’occhio e oggetto visivo del gruppo materiale e il vedere che appartiene al gruppo mentale questi due tipi sono in reale esistenza ancora persone tenere che tale gruppo di elementi è sé o ego o che vivono entità che considerare che vedere è l’occhio o che cosa è visto come l’occhio o vedo il mio corpo così questa visione erronea è presa sulla semplice atto del vedere stesso che è sake Adithya fino a quando uno non è libero da bene a se una non si può per sfuggire dal rischio di cadere misera esistenza dell’inferno o animali o focacce anche se può essere capo di un vita felice nel mondo umano o David in virtù dei suoi meriti tuttavia egli è responsabile a ricadere nello stato di miserabile la vita in ogni momento in cui i suoi demeriti operare per questo motivo Buddha ha sottolineato che è stato essenziale lavorare per la rimozione totale di Sachi Aditi come segue la morte Sachi su una spiaggia di asado bhiku para questo dice anche se è il desiderio di tutti di evitare la malattia vecchiaia e morte ancora si può farne a meno, ma inevitabilmente deve presentare loro un giorno dopo la morte rinascita segue rinascita in qualsiasi stato di esistenza non dipende dalla propria vorrei che non è possibile evitare la rinascita nel regno di inferno o animali o focacce semplicemente desiderano per una rinascita fuga si svolge in qualsiasi stato di esistenza come le circostanze tutta per sé azioni fornire e non c’è scelta a tutti per queste ragioni attraverso guarire di rinascita samsara è molto terribile ogni sforzo dovrebbe pertanto essere fatta conoscere se stessi con la miserabile condizioni del samsara e poi a lavorare una via di fuga da questo ciclo incessante e per il raggiungimento di nabina se un sfuggire samsara nel suo complesso non è possibile per il presente tentativo occorre prevedere una fuga almeno dal ciclo di rinascita nel regno di inferno o animali o focacce in questo caso è necessario lavorare per il totale rimozione da se stessi della erronea Vista che c’è un sé che è il radice causa della rinascita nel misero afferma questa visione erronea può essere solo distrutta completamente dal percorso sacro e la sua fruizione ri Omega e Fela tre virtù della concentrazione e saggezza si è quindi indispensabile lavorare per la sviluppo di queste virtù come lavorare cioè sato mediante notando o osservando para beige deve uscire da la giurisdizione della contaminazione gilsu uno dovrebbe praticare costantemente notando o osservando ogni atto del vedere l’udito, ecc che sono il costituente processi fisici e mentali del corpo fino all’una viene liberato da Saki Editha per queste ragioni consiglio è sempre qui data a raccogliere la pratica della meditazione Vipassana ora Yogi sono venuto qui con lo scopo di praticare la meditazione Vipassana, che possono essere in grado di completare il corso di formazione e raggiungere il percorso santa in un poco tempo sach hai fatto Saranno poi essere completamente rimosso e sicurezza contro il pericolo della rinascita nel regno di Inferno o animali o focacce saranno finalmente maturata in questo senso l’esercizio è semplicemente notare o osservare l’esistente elementi in ogni atto di vederlo Va notato come vedere vedere su ogni atto del vedere dai termini di nota o osservare o contemplare significa che il atto di mantenere la mente in modo fisso sulla oggetto, al fine di conoscere in modo chiaro a causa di questo fatto di mantenere la mente fisso notando come vedere vedere a volte un oggetto visivo è notato in volte la coscienza di vedere è notato o, a volte si è notato come base occhi o come un luogo da cui si vede lo farà servire allo scopo, se si può notare distintamente uno qualsiasi dei tre, se non basandosi su questo atto del vedere non ci sarà sorgere l’erronea di sé che sarà visualizzarlo nella forma di una persona o appartenente ad una persona e in senso di felicità permanenza e individualità nikka suka un dato che suscitare attaccamento e craving le contaminazioni a sua volta chiederà fatti e gli atti porterà avanti rinascita della nuova esistenza così il processo di dipendente origination opera ed il vizioso cerchio del samsara gira incessantemente Per evitare che ciò sorgente di vederlo è necessario notare come vedendo vedere in ogni occasione di vedendo l’udito, ecc Allo stesso modo, nel caso dell’udito ci sono solo due distinti elementi della materia e mente il senso di l’udito si pone a seconda orecchio, mentre qui e suono sono due elementi di importa il senso dell’udito è un elemento della mente al fine di conoscere in modo chiaro uno di questi due tipi di materia e mente va notato come l’udito sentendo in ogni occasione di sentire in modo Inoltre va notato come odore odorare in ogni occasione di sentire l’odore e come sapere conoscere in ogni occasione di conoscere il gusto la sensazione di tocco del corpo deve essere indicato nella stesso modo v’è una sorta di elemento materiale noto come corporea sensibilità in tutto il corpo che riceve ogni impressione di contatto ogni tipo di contatto sia gradevole o sgradevole di solito entra in contatto con la sensibilità del corpo e da questo ci si pone coscienza corpo che si sente o conosce il tocco su ogni occasione sarà ora vedere che a ogni momento di toccare ci sono due elementi di significatività corporeo sensibilità e l’oggetto tangibile e un elemento di mentalità sapendo della toccare per conoscere queste cose distintamente in ogni momento di toccare la pratica di notare come toccare toccando deve essere effettuata questa soltanto si riferisce alla forma comune di sensazione del tatto ci sono speciali forme che accompagnano doloroso o sensazioni sgradevoli come la sensazione rigidità o la stanchezza nel corpo o arti sentire dolore caldo dolori intorpidite ecc perché sensazione Vadhana predomina in questi casi si segnala come sensazione di sensibilità calda sensazione di stanchezza dolorosa ecc a seconda dei casi può essere esso può inoltre ricordato che si verificano molti sensazioni di tatto alle mani e gambe ecc in ogni occasione di piegatura allungamento o spostamento causa della mente volendo spostare allungare o piegare la attività materiali del movimento allungamento o piegatura ecc verificarsi in serie essa può non essere possibile notare questi incidenti per il presente possono solo essere notato dopo qualche tempo sul raggiungimento praticano è menzionato qui per la amore della conoscenza in tutte le attività movimenti e nel cambiare ecc sono fatti da queste menti quando la mente vuole a curva ci si pone una serie di attivo movimenti della mano o della gamba quando la mente Fitch per allungare o spostare sorge un serie di movimenti esterni o movimenti – e rispettivamente, scompaiono o sono perduto subito dopo si verificano e per lo punto di verificarsi se ne accorga questi incidenti più tardi in tutti i casi di piegatura allungamento o altra attività ci si pone nella più importante una serie di intendere o di mine disposte una nessuno conto del quale si verificano nel mani e gambe una serie di materiale attività come irrigidimento o essere duro flessione stretching o trasferiscono e fro queste attività si scontrano altri elementi materiali tessuto nervoso e in ogni occasione di collisione tra attività materiali e sensibili qualità ci si pone tocco coscienza che si sente o conosce il sensazione del tatto è quindi chiaro che le attività materiali sono il prevalenza di fattori in questi casi è necessario notare questi prevalenza di fattori, se non ci sarà sicuramente sorgere la visione sbagliata di tenere queste attività nel senso di I o I am piegare o sto allungamento o la mia mani o le gambe di questa pratica notando la piegatura allungamento movimento è essere effettuata allo scopo di rimuovere ad esempio una vista mente sbagliata a seconda del Base mente ci si pone una serie di attività mentali come il pensiero immaginando etc o in generale di un serie di attività mentali si pone in funzione del corpo, in realtà, ogni caso è una composizione di mentalità e significatività Base mente essere rilevanza e pensare immaginare e così via essendo mentalità per poter notare materialità e la mentalità chiaramente pensando immaginare e così via dovrebbe Va osservato in ogni caso dopo aver effettuata la pratica in maniera indicato sopra per qualche tempo può un miglioramento in una concentrazione noterà che la mente non è più aggira ma rimane fissa sulla oggetto a cui è diretto al contemporaneamente il potere di accorga trovi considerevolmente sviluppato in ogni occasione di notare ci si accorge solo due processi di rilevanza e mentalità un duplice insieme di oggetti materialità e la mentalità stato mentale che rende nota dell’oggetto derivante nuovo insieme a procedere oltre con la pratica della contemplazione po ‘di tempo si accorge che nulla rimane permanente, ma tutto è in un stato di cose flusso nuove sorgono ogni volta ciascuno di essi è rilevato ogni volta come pone poi svanisce immediatamente un’altra pone che è di nuovo rilevato e che poi svanisce così il processo di sorgere e svanire prosegue cui mostra chiaramente che nulla è permanente si è quindi convinto che le cose non sono permanente perché si è notato che sorgono e svaniscono in ogni momento di nota è spaccato impermanenza E e un Kenna passare un antenna poi si è anche convinto che sorgere e svanire non sono desiderabili questo è spaccato sofferenza Diccon opacità Nana oltre uno di solito sperimenta molte sensazioni dolorose in del corpo, come la stanchezza sensazione di caldo dolorosa e dolore al momento della rilevando queste sensazioni che in generale ritiene che questo corpo è una raccolta di sofferenze questo è anche spaccato la sofferenza, allora in ogni momento della rilevando si constati che elementi della materia e mente verificano secondo la loro rispettiva natura e condizionata e non secondo una delle desiderio si è quindi convinto che sono elementi che non sono governano non sono persone o entità vivente questo è spaccato l’assenza di un auto ana Tonopah Sinan Anna di avere pienamente acquisito queste intuizioni in impermanenza sofferenza e non sé la la maturità di conoscenza del percorso megan anna e la conoscenza di fruizione Fallon anna avviene e realizzazione di Nibin scure è vinta, vincendo il realizzazione di Nibin ax nella prima prima fase viene liberato dal ciclo delle la rinascita nei regni di miserabili esistenza tutti dovrebbero pertanto tentano di raggiungere la prima fase, la percorso e frutta di entrata flusso come una misura di protezione contro sfortunato rinascita principianti esercitare è già stato spiegato che il metodo effettivo di pratica Meditazione Vipassana è da notare o per osservare o contemplare la successiva occorrenze di vedere dell’udito ecc alle sei punti o porte dei sensi Tuttavia sarà non essere possibile per un principiante da seguire tutte incidenti successive da essi verificarsi perché la sua presenza mentale la concentrazione e la conoscenza spirituale samadhi sati e Nana sono ancora molto deboli l’incidenza di vedere l’udito, ecc verificarsi molto rapidamente vedendo sembra verificarsi al momento di sentire dell’udito sembra luogo al momento di vedere sembra che sia il vedere e il riscaldamento si verificano contemporaneamente sembra che i tre o quattro episodi di vedendo il pensiero udito e immaginando di solito si verificano contemporaneamente non è possibile distinguere quale avviene prima e che segue dopo perché si verificano così rapidamente non è possibile distinguere che si verifica prima e che secondo in realtà non lo fa vedere si verificano allo stesso tempo, come l’udito né non sentendo verificare al tempo stesso vedendo questi incidenti può avvenire solo uno in un momento in uno yogi che ha appena iniziato il pratica e non chi ha sufficientemente sviluppato la sua concentrazione presenza mentale e la conoscenza non sarà comunque in un grado di osservare tutti questi momenti singolarmente come si verificano in modo seriale un principiante non hanno quindi bisogno di follow-up su molte cose di cui ha bisogno per cominciare solo un paio di cose vedere o si verifica dell’udito solo quando dovuta attenzione è rivolta i loro oggetti se non prestare ascolto a qualsiasi vista o il suono si può passare la tempo senza alcun momento di vedere o sentendo odore che si svolgono raramente si verifica l’esperienza del can degustazione avvenire solo mentre si sta mangiando nel caso di vedere odore e udito degustazione lo yogi li può notare quando si verificano le impressioni del corpo, tuttavia, sono sempre stampa di solito esistono distintamente tutte le tempo durante il tempo che si è seduto il corpo impressione di rigidità o la sensazione di durezza in questa posizione è distintamente sentito attenzione dovrebbe pertanto essere fissato sulla seduta postura e un compagno nota come seduta soggiorno Angolo soggiorno Angolo è un eretta postura del corpo costituito da una serie di attività fisiche che sono indotta dalla coscienza consistente di una serie di attività mentali è proprio come il caso di una gomma gonfiato sfera che mantiene la sua forma rotonda attraverso la resistenza dell’aria all’interno così è la postura di seduta in cui il corpo è mantenuto in posizione eretta attraverso il processo continuo di attività fisica una buona dose di energia sarà necessaria per tirare su e mantenere in posizione eretta ad una pesante carico come questo Corpo persone in generale si supponga che il corpo viene sollevato e mantenuto in posizione mediante tendini questo ipotesi è corretta in un senso perché tendini ossa carne di sangue non sono altro che elementi materiali l’elemento di irrigidimento che mantiene il corpo in un postura eretta appartiene al materiale gruppo e si pone nella carne tendini ecc sangue in tutto il corpo come il aria in una palla di gomma l’elemento di irrigidimento è l’elemento aria denominato Vale per fare il corpo è conservato in un erezione posizione dall’elemento dell’aria nella forma di irrigidimento che viene continuamente venuta all’esistenza, al momento della sonnolenza o sonnolenza si può cadere piatto perché la fornitura di nuovi materiali sotto forma di irrigidimento è tagliato fuori dal stato d’animo in sonnolenza pesante o il sonno è Bhavan ottenuto il continuum della vita o il flusso subconscio passivo durante la corso di bhava e GAH mentale le attività sono assenti e per questo motivo per il corpo in posizione orizzontale durante il sonno o sonnolenza pesante durante le ore di veglia attività mentali forti e di allarme sono continuamente derivanti ea causa di questi l’elemento aria si pone in serie nel forma di irrigidimento per conoscere questi fatti è essenziale notare la postura del corpo con attenzione come seduta seduta seduta questo non significa necessariamente che il corpo impressione di irrigidimento dovrebbe particolarmente da ricercare e notato l’attenzione deve essere fissata solo sul intera forma della postura seduta che è la parte inferiore del corpo in un forma circolare piegata e la porzione superiore eretta in attesa può essere trovato che il esercizio di osservare la mera seduta postura è troppo facile e non richiede molto sforzo in queste circostanze energia Varia è minore e concentrazione Samadhi è in eccesso di uno generalmente sente pigro e non si vuole portare avanti la notando come seduto seduto seduto più volte per un considerevole periodo di tempo pigrizia si verifica generalmente quando c’è un eccesso di concentrazione e non abbastanza energia non è altro che uno stato di indolenza e torpore la nimitta più energia dovrebbe essere sviluppato e per questo scopo il numero di oggetti per notare dovrebbe essere aumentata dopo notando come seduti l’attenzione dovrebbe essere rivolta ad un punto del corpo in cui il senso di tocco si fa sentire e una nota fatta come toccando qualsiasi punto della gamba o mano o dell’anca in cui il senso di tocchi distintamente sentito servirà allo scopo, per esempio dopo notando la posizione seduta del corpo come seduti nel punto in cui il senso del tatto è sentito va osservato come toccando il rilevando dovrebbe essere così ripetuto utilizzando questi due oggetti della postura seduta e il luogo di toccando alternativamente come seduta toccare seduto toccando seduto toccando il termini rilevando osservazione e contemplando sono utilizzati qui per indicare la fissazione di attenzione su un oggetto l’esercizio è semplicemente notare o osservare o contemplare come seduto toccando coloro che già avere esperienza nella pratica della la meditazione può trovare questo esercizio facile per cominciare, ma quelli senza alcuna esperienza preliminare può in un primo momento trovarlo piuttosto difficile salita caduta forma più semplice e più facile dell’esercizio per un principiante è presente ad ogni respiro si verifica nell’addome un aumento caduta movimento un principiante dovrebbe iniziare con l’esercizio di segnalandolo movimento questo movimento ascendente è caduta facile da osservare perché è corso quindi più adatto per il principiante come nelle scuole in cui le lezioni sono semplici facile da imparare così anche è la pratica di Meditazione Vipassana un principiante sarà trovano più facile sviluppare la concentrazione e la conoscenza con un semplice e facile esercizio di nuovo il significato di Vipassana la meditazione è quello di iniziare l’esercizio da parte contemplando i fattori di primo piano nel corpo dei due fattori di mentalità e materialità il primo è sottile e meno evidente mentre il secondo è grossolana e più prominente, in via preliminare pertanto la consueta procedura relativa meditator interno è quello di iniziare la esercizio contemplando materiale elementi con riguardo alla significatività essa possono essere menzionati qui quelli derivanti materialità yo PT Rupa è sottile e meno evidente, mentre i quattro primario elementi fisici maha bodhi rupa terra fuoco acqua e aria il nostro corso e più prominente quest’ultimo dovrebbe pertanto la priorità nell’ordine di oggetti per contemplazione in caso di aumento che cade il fattore importante è la elemento aria o VO2 fare il processo di irrigidimento ed i movimenti della addome notato durante la contemplazione non sono altro che le funzioni del cielo elemento così si vedrà che il elemento aria è percettibile al cominciando secondo le istruzioni del Satipatthana Sunnah uno dovrebbe essere memore delle attività del camminare mentre si cammina di quelli di standing seduti e sdraiati in piedi seduti e sdraiati, rispettivamente, uno dovrebbe anche essere consapevoli di altri corporea attività come ciascuno di essi si verifica in questo proposito è indicato nel Commentari che si dovrebbe essere consapevoli principalmente l’elemento aria in la preferenza agli altri tre elementi come infatti tutti e quattro primaria elementi sono dominanti in ogni azione il corpo ed è essenziale uno di essi, al momento della seduta uno dei due movimenti di salita e cadendo avviene con vistosamente ogni respiro e un inizio dovrebbe essere fatta notando questi movimenti alcune caratteristiche fondamentali del sistema di Meditazione Vipassana è stato spiegato per informazioni generali il generale sagoma di esercizi di base sarà ora affrontato con contorno di esercizi di base quando contemplando salita e discesa il discepolo deve mantenere la sua mente sul addome dovrà poi venire a conoscere il movimento verso l’alto o espansione addome sulla respirazione e il basso il movimento o la contrazione sulla respirazione fuori una nota mentale dovrebbe essere fatto come in aumento per il movimento verso l’alto e cade per il movimento verso il basso se questi movimenti non sono chiaramente notato semplicemente di fissaggio la mente su di essi una o entrambe le mani dovrebbero essere immessi sul L’addome il discepolo non deve cercare per cambiare il modo della sua naturale respirazione egli non deve né tentare lento respirando dal mantenimento del suo respiro né la respirazione veloce o la respirazione profonda, se lo fa cambiare il flusso naturale del suo respirazione che presto stancarsi lui deve quindi mantenere il tasso naturale del suo respiro e procedere con la contemplazione di salita e discesa su il verificarsi del movimento ascendente L’addome della nota mentale di aumento dovrebbe essere fatto e sul ribasso il movimento del ventre della nota mentale di cadere dovrebbe essere fatto il mentale notazione di questi termini non dovrebbe essere vocalizzato in meditazione Vipassana è più importante per conoscere l’oggetto di per sapere che da un termine o un nome che è perciò necessario che il discepolo fare ogni sforzo per essere consapevoli della il movimento di alzarsi dal suo inizio alla suo fine e che di cadere dalla sua inizio alla sua fine, come se questi movimenti sono effettivamente visto con la gli occhi non appena si verifica lì lievitazione dovrebbe essere la mente sapendo vicino al movimento come nel caso di una pietra colpire un muro il movimento di salita come si verifica e la mente sapendo che un venire insieme in ogni occasione analogamente il movimento di caduta come verifica e la mente sapendo deve venire insieme in ogni occasione quando c’è nessun altro oggetto cospicuo i discepoli dovrebbero portare avanti la esercizio di questi due movimenti rilevando come l’aumento caduta salita caduta salita cadere mentre venendo così occupati con questo esercizio ci possono essere occasioni quando la mente vaga su quando concentrazione è debole è molto difficile controllare la mente anche se è diretto ai movimenti di salita e cadere la mente non resterà con loro, ma si vagare per altri luoghi questa mente errante, non dovrebbe essere lasciato da solo va notato come vagare vagare errante non appena è notato che sta vagando su rilevando una o due volte la mente di solito si ferma vagando quindi l’esercizio di notare aumento caduta deve essere continuato quando è di nuovo trovato che la mente ha raggiunto un luogo va notato come raggiungendo raggiungendo raggiungendo quindi la esercizio di notare aumento caduta voglia essere ripristinato non appena questi movimenti sono chiari incontrando con un persona nella fantasia che dovrebbe essere notato come riunione riunione dopo di che la al solito esercizio dovrebbe essere ripristinato talvolta il fatto che essa è mera immaginazione viene scoperto quando uno parla con quella persona immaginaria e dovrebbe quindi essere notato come parlare parlando il vero significato è da notare ogni attività mentale come avviene per esempio va notato come il pensiero al momento di pensare e come riflettendo pianificazione sapendo che frequentano rallegrandosi sensazione pigri felice sensazione disgustato ecc a seconda dei casi può essere sul verificarsi di ogni attività contemplazione di attività mentali e notando loro è chiamato citta alcun passaggio nell’area una contemplazione della mente perché la gente non hanno alcuna conoscenza pratica in Vipassana la meditazione non sono generalmente in grado di conoscere lo stato reale della mente questo li porta naturalmente alla vista sbagliato di tenere mente di essere persona entità vivente di sé di solito credono che l’immaginazione è II sto pensando io sono pianificazione sto conoscendo e così via hanno sostengono che esiste un’entità vivente o auto che cresce dall’infanzia all’età adulta in la realtà di una tale entità vivente non lo fa esistono ma esiste una continua processo di elementi di mente che si verificano singolarmente una alla volta in successione la pratica della contemplazione è dunque effettuato con l’obiettivo di scoprire la vera natura di questo complesso mente-corpo per quanto riguarda la mente e il modo della sua derivante della Buddha indicato nel Dhammapada v30 sette nel corso di un macaco Aram uno Sri Ram Dass sono sì Situm sanam S & T Mohan Timur abend Hannah faring lontano vagando da solo informe e che giace in una grotta chi fare frenare la mente sono sicuri rilasciati da vincoli di Mara cavando mente lontano di solito si aggira lungo e in largo, mentre il Yogi sta cercando di portare avanti con la pratica di contemplazione nella sua sala di meditazione si trova spesso che la sua mente ha vagato a molti luoghi lontani città ecc scopre anche che la sua mente può passeggiare a qualsiasi dei luoghi lontani che ha precedentemente noto al momento di pensare o immaginare questo fatto viene scoperto con l’aiuto di contemplazione sola mente si verifica singolarmente momento per momento in successione chi non percepire la realtà di questo credono che una sola mente esiste nel corso della vita o l’esistenza non lo fanno sanno che le nuove menti sono sempre sorgendo in ogni momento pensano che il vedendo udito odorare degustazione toccante e pensare al passato e del presente appartengono ad un unico e medesimo mente e che tre o quattro atti di vedere toccante sentire sapendo di solito si verificano allo stesso tempo si tratta di visioni errate in realtà singoli momenti di mente sorgere e passeranno continuamente uno dopo l’altro questo può essere percepito sul raggiungimento considerevole pratica i casi di l’immaginazione e la pianificazione sono chiaramente immaginazione percepibile passa via come Non appena si rileva come immaginare immaginando e pianificazione passa anche via Non appena un si nota come questi Pianificazione territoriale istanze derivanti nota e passa un modo apparire come un filo di perle le procedendo mente non è il seguente importa ciascuno è separato questi caratteristiche della realtà sono personalmente percepibile e per questo scopo si deve procedere con la pratica di contemplazione mente senza forma ha sostanza né forma non è facile distinguere come è il caso con rilevanza nel caso di significatività le mani testa corpo e le gambe sono molto di primo piano e sono facilmente notato se Si chiede che importa è la materia può essere manipolato e mente dimostrato tuttavia non è facile da descrivere perché non ha sostanza o di forma per questo motivo è non è possibile effettuare analisi esperimenti di laboratorio sulla mente uno possono tuttavia comprendere appieno la mente se si spiega come ciò che conosce un opporsi a capire la mente è necessaria a contemplare la mente a ogni momento del suo verificarsi quando la contemplazione è abbastanza avanzato la menti si avvicinano al suo oggetto è chiaramente compreso sembra come se ogni momento della mente sta facendo un salto diretta verso un oggetto per conoscere la vera natura della contemplazione mente è quindi prescritto che giace in una grotta perché la mente viene in essere a seconda la base mente e gli altri jours senso situata nel corpo si dice che riposa in una cava coloro che non trattiene la mente sono sicuri liberato da legami di Mara si dice che la mente deve essere contemplata in ogni momento della sua comparsa mente può quindi essere controllato mediante la contemplazione sul suo successo il controllo della mente dello yogi sarà vincere la libertà dalla schiavitù del Mara del re della morte sarà ora visto che è importante da notare la mente in ogni momento della sua occorrenza non appena si nota la mente scompare per esempio rilevando una o due volte come l’intenzione volerlo si riscontra che l’intenzione passa a una volta poi la solita XAR sospiri di notare come l’aumento di caduta di salita caduta dovrebbe essere ripristinato mentre uno è di procedere con l’esercizio abituale si può sentire che si vuole ingoiare saliva va notato come vogliono e sulla raccolta di saliva come la raccolta e la giurata come deglutizione nella serie ordine di occorrenza il motivo contemplazione in questo caso è perché ci può essere una vista personale persistente come voler ingoiare il suo occhio deglutizione è anche io in realtà voler ingoiare è la mentalità e non ho e la deglutizione è materialità e io non ci esisto solo mentalità e materialità in quel momento mediante contemplando in questa maniera si comprenderà chiaramente il processo della realtà così nel caso di sputi va notato come vogliono quando uno vuole sputare la piegatura sul piegando il collo che dovrebbe essere fatto lentamente cercando di vedere a guardare e come sputare sul sputare in seguito il esercizio abituale di notare aumento caduta dovrebbe proseguire a causa della seduta per molto tempo sorgerà nel corpo sgradevole sensazione di essere rigido essendo caldo e così via queste sensazioni Va notato come avvengono mente deve essere fissato in quel luogo e una nota reso più rigido rigida sulla sensazione rigido come caldo caldo sulla sensazione di calore come dolorosa dolorosa sulla sensazione dolorosa come d’India spinoso sulla sensazione sensazioni pungenti e come stanco stanco sulla sensazione di stanchezza queste sensazioni sgradevoli sono pronti kovaydin e la contemplazione di questi sensazione è Veda Nanak passare in un contemplazione della sensazione a causa della mancanza di conoscenza riguardo a queste sentimenti ci persiste la vista sbagliato dei quali in possesso di una propria personalità o auto che è quello di dire che sento rigida Mi sento dolore che provavo bene in passato, ma ora mi sento disagio alla maniera di un singolo sé in realtà spiacevoli sensazioni sorgere a causa impressioni spiacevoli nel corpo come la luce di un lampadina elettrica che può continuare a bruciare su una continua applicare di energia ed è quindi in caso di sentimenti che nascono di nuovo su ogni occasione di entrare in contatto con impressioni spiacevoli è essenziale per capire questi sentimenti chiaramente in All’inizio di notare come rigida rigida una dolorosa dolorosa caldo caldo può sentire che tali sentimenti spiacevoli crescono più forte e poi si noterà che un mente voler cambiare la postura si pone questa mente deve rilevare come volendo manca poi un ritorno dovrebbe essere fatto per il sentimento e che dovrebbe essere notato come rigida rigida o caldo caldo e così via se si procede in questo modo di la contemplazione con grande pazienza sensazioni sgradevoli passeranno lì un detto che la pazienza porta a Nibin a– evidentemente il detto è più applicabile nel caso di contemplazione che in ogni altro un sacco di pazienza è necessari nella contemplazione se uno yogi non può sopportare sentimenti spiacevoli con pazienza ma spesso cambia la sua postura durante la contemplazione non può aspettarsi di acquisire concentrazione senza concentrazione non v’è alcuna possibilità di acquisire una visione conoscenza Vipassana nana e senza all’interno la conoscenza il conseguimento del percorso fruizione e Nibin che non può essere vinta la pazienza è di grande importanza in la contemplazione di pazienza è necessaria per lo più a sopportare sensazioni corporali spiacevoli lì è quasi nessun caso di fuori disturbi in cui è necessario esercizio di pazienza questo significa che il l’osservanza di Kent I Sam moderazione Vara con la pazienza la postura non dovrebbe essere immediatamente cambiato quando sgradevole sensazioni nascono ma la contemplazione dovrebbe essere continuata mediante annotazione come rigida rigida caldo caldo e così via come sensazioni dolorose sono normali e volontà passeranno in caso di forte concentrazione si troverà che grandi dolori passeranno quando sono preso atto con pazienza il venir meno di sofferenza o dolore il solito esercizio di salita rilevando caduta dovrebbe essere continuato dall’altro può essere scoperto che dolori o sensazioni sgradevoli non subito via anche quando uno di loro prende atto con grande la pazienza in tal caso si ha alcuna alternativa ma per cambiare postura uno deve ovviamente presentare alla forze superiori quando la concentrazione non è abbastanza forte forti dolori non passeranno rapidamente in queste circostanze ci sarà spesso sorgere una mente voler cambiare postura e questa mente deve notare come vogliono volendo dopo questo dovrebbe notare sollevamento sollevamento a muoversi in avanti queste azioni corporee devono essere eseguite lentamente e questi movimenti lenti devono essere seguiti e noto come sollevamento sollevamento movimento toccare movimento toccando nell’ordine successivo del elaborare nuovamente a muoversi occorre notare in movimento in movimento e mettere giù nota budino budino se quando questo processo di cambiando postura è stata completata non c’è più nulla da notare la esercizio abituale di notare aumento caduta dovrebbe proseguire non ci dovrebbero essere fermata o pausa tra l’atto precedente di nota e quello che segue dovrebbe essere contiguo simile alla precedente concentrazione e quello che segue dovrebbe essere contigue e la precedente atto del conoscere e quello che segue dovrebbe essere contigui in questo modo la graduale sviluppo per fasi di concentrazione consapevolezza e conoscenza si svolge e in base alla loro piena sviluppo fase finale del percorso conoscenza è raggiunta nella pratica Meditazione Vipassana è importante seguire l’esempio di una persona che cerca a fare fuoco per accendere un fuoco nei giorni prima delle partite una persona ha dovuto costantemente strofinare due bastoni insieme senza la minima pausa nel movimento come i bastoni divennero più caldo e più caldo è stato necessario lo sforzo e lo sfregamento dovuto essere effettuata solo quando il incessantemente il fuoco era stata prodotta era la persona a la libertà di prendere un periodo di riposo in modo simile uno yogi dovrebbe lavorare sodo in modo che non ci sia rompere tra il procedimento di nota e quella che segue e la precedente concentrazione e quello che segue egli dovrebbe tornare al suo solito esercizio di lievitazione rilevando cadere dopo che ha notato sensazioni dolorose pur essendo così occupato con il suo solito esercizio che può di nuovo sentire bordatura sensazioni qualche parte del corpo che dovrebbe quindi fissare la sua mente sul posto e fare una nota come prurito prurito prurito è una sgradevole Sensazione come appena si fa sentire lì nasce una mente che vuole strofinare o Scratch questa mente va notato come volendo volendo dopo la quale non sfregamento o graffi deve essere fatto ancora, ma un ritorno dovrebbe essere fatto per il prurito e di una nota come prurito prurito mentre uno è occupato con la contemplazione in questo maniera autostop nella maggior parte dei casi scompare e il solito esercizio di notare aumento caduta dovrebbe poi essere ripristinato se il D’altra parte si è constatato che il prurito non passeranno, ma che è necessario strofinare o graffiare la contemplazione delle fasi successive deve essere effettuata rilevando mente come volendo volendo dovrebbe quindi essere continuato notando sollevamento sensibilizzazione sulla sollevando la mano che tocca toccante quando la mano tocca il punto sfregamento sfregamento o graffi graffi quando la mano lucida o graffi revoca ritiro sul ritiro mano toccante toccante quando la mano tocca il corpo e ed anche la solita contemplazione di aumento caduta in caso continua in ogni caso di cambiamento posture contemplazione del successivo fasi devono essere eseguite in modo simile e con attenzione mentre quindi con attenzione di procedere con la contemplazione uno Potreste scoprire che sensazioni dolorose o sensazioni sgradevoli sorgono nel corpo di propria iniziativa ordinariamente persone cambiare la loro postura non appena sentire anche il minimo sgradevole la sensazione di stanchezza o di calore senza ponendosi in ascolto di questi incidenti del cambiamento di postura viene eseguita abbastanza sbadatamente proprio mentre la sede del dolore sta cominciando a crescere in tal modo i sentimenti dolorosi non riescono a prendere posto in modo distintivo per questo motivo si dice che, di regola, le posture nascondere i sentimenti dolorosi da vista la gente generalmente pensa che siano sentirsi bene per giorni e notti di fila pensano che si verificano sentimenti dolorosi solo al momento di un attacco di un la realtà malattia pericolosa è solo il opposto di ciò che la gente pensa permettere a nessuno provare a vedere quanto tempo si può mantenere se stesso in posizione seduta senza muoversi o cambiandolo lo troverà scomodo dopo dire un breve periodo cinque o dieci minuti e poi lo farà cominciare a trovare insopportabile dopo 15 o 20 minuti uno sarà poi essere costretto a spostare o modificare la propria postura da entrambe alzando o abbassando la testa mobile del mani o gambe o da ondeggianti corpo in avanti o indietro molti movimenti si svolgono durante breve periodo di tempo e il numero sarebbe molto grande se dovessero essere contati per il lunghezza del solo giorno però nessuno sembra di essere a conoscenza di questo fatto perché nessuno prende alcuna attenzione come l’ordine in ogni caso, mentre nel caso di un yogi che è sempre memore del suo azioni e che sta procedendo con impressioni del corpo contemplazione nella loro propria rispettiva natura sono pertanto distintamente notato che non possono fare a meno di si rivelano pienamente nel proprio natura perché egli sta guardando fino a quando non venire a piena vista però una dolorosa sensazione si pone lui continua a notare che che ordinariamente non tentare di cambiare la sua postura o spostare quel momento in poi il sorgere della mente voler cambiare lui in una sola volta rende nota come voler volere e poi torna di nuovo al sensazione dolorosa e continua la sua notando di esso cambia la sua postura o si muove solo quando trova la dolorosa insostenibile sensazione in questo caso ha anche inizia notando la mente e volere procede osservando attentamente ogni fase del processo di movimento è il motivo per cui le posizioni non possono più nascondersi sensazioni dolorose spesso uno yogi trova sensazioni dolorose strisciante da qui e là o si può sentire sensazioni di caldo doloranti sensazioni prurito o l’intero corpo come una massa di sensazioni dolorose è così che le sensazioni dolorose si trovano essere predominante perché le posture non può coprirli se intende cambiare la sua postura da seduto a in piedi egli deve prima fare una nota di mente come l’intenzione intendere e PROCEDE con l’organizzazione delle mani e delle gambe nelle fasi successive notando come innalzamento movimento allunga toccando pressatura e così via quando il corpo oscilla avanti va notato come ondeggiando mentre ondeggiando nel corso della in piedi lassù si verifica nel corpo di sensazione di leggerezza, così come l’atto della crescente attenzione deve essere fissato su questi fattori e una nota di fatti come l’aumento in aumento l’atto di aumento dovrebbe essere effettuata lentamente durante il corso di la pratica è più appropriato se un Yogi agisce debolmente e lentamente in tutta la attività proprio come un malato settimana forse il caso di una persona che soffre da lombalgia sarebbe più adatta esempio qui il paziente deve essere sempre cauto e muoversi lentamente solo per evitare dolori stesso modo yogi dovrebbe sempre cercare di mantenere a rallentare i movimenti in tutte le azioni rallentatore è necessario abilitare concentrazione e consapevolezza conoscenza per raggiungere una ha vissuto tutta il tempo in modo trascurato e uno appena ha cominciato seriamente a allenarsi in mantenere la mente all’interno del corpo è solo l’inizio e la propria consapevolezza la concentrazione e la conoscenza non ha ancora stato correttamente orientata, mentre il processi fisici e mentali sono in movimento a velocità massima è quindi indispensabile portare la velocità di primo livello di questi I processi per la marcia più bassa in modo da rendono possibile per mindfulness e conoscenze per tenere il passo con loro è pertanto auspicabile che rallentatore esercizi di essere eseguite in ogni momento inoltre è consigliabile per uno yogi a comportarsi come una persona cieca tutto il corso di formazione di una persona, senza alcun ritegno, non avrà un aspetto dignitoso perché di solito guarda le cose e persone arbitrariamente anche lui non possono ottenere un stato stazionario e la calma mentale non vedenti persona d’altra parte si comporta in un composta maniera da seduto tranquillamente con gli occhi bassi non ha mai gira in qualsiasi direzione guardare a cose o persone perché è cieco e non può vederli anche se una persona si avvicina a lui e parla per lui non ha mai si gira e guarda quella persona questo composto modo è degno di imitazione uno yogi dovrebbe agire nello stesso modo mentre effettuare la pratica della la contemplazione non dovrebbe apparire ovunque la sua mente dovrebbe essere solamente intento sull’oggetto di contemplazione mentre nella postura seduta egli deve essere intensamente rilevando salita cadere anche se cose strane accadere vicino avrebbe dovuto Non guardare a loro, deve semplicemente fare una notare come vedere vedere e poi continuare con il solito esercizio di notare aumento cadere uno yogi dovrebbe avere una grande considerazione per questo esercizio e portarlo fuori con il rispetto tanto da essere scambiato per i non vedenti in proposito certa ragazza Yogi sono risultati essere in forma perfetta hanno accuratamente eseguite l’esercizio con rispetto a secondo le istruzioni loro modo era molto composta ed erano sempre intento a loro oggetti di la contemplazione non hanno mai guardato intorno quando camminavano erano sempre intenti sui gradini loro passi erano luce liscio e lento ogni yogi dovrebbe seguire loro esempio è necessario che uno yogi a comportarsi come una persona sorda anche di solito non appena una persona sente un il suono si gira e guarda nella direzione da cui proveniva il suono o si gira verso la persona che ha parlato a lui e fa una risposta che non si comporta in modo tranquillo un sordo sulla D’altra parte si comporta in maniera composta non prende attenzione di qualsiasi suono o parlare perché non ha mai li ascolta analogamente una yogi deve comportarsi similmente, senza badare di qualsiasi discorso irrilevante né deve deliberatamente ascoltare qualsiasi conversazione o discorso se gli capita di sentire alcun suono o discorso egli dovrebbe immediatamente prendere nota come l’udito udito e poi tornò a la prassi abituale rilevando aumento cadendo egli dovrebbe procedere con la sua contemplazione intensamente tanto da essere scambiato per una persona sorda si deve Va ricordato che l’unica preoccupazione di un yogi la svolgendo intensamente di contemplazione altre cose viste o udite non sono le sue preoccupazione anche se possono apparire strano o interessante che non dovrebbe fate attenzione di loro quando vede alcun luoghi che devono ignorare loro come se lo fa Non vedere così – egli deve ignorare voci o suona come se lui non sente nel caso di azioni corporee che deve agire lentamente e debolmente come se fosse malato e molto deboli altri esercizi camminando è pertanto rilevare che l’atto di tirare il corpo per la posizione postura deve essere effettuata lentamente arrivando ad una posizione eretta una nota dovrebbe essere fatto come in piedi in piedi se ci capita di guardarsi intorno una nota dovrebbe essere fatto come cercando di vedere una suora a piedi ogni passo deve notare come passo giusto passo sinistro o camminare a piedi in ogni passo attenzione dovrebbe essere fissato al pianta del piede si muove dalla punto di sollevamento della gamba al punto di mettendo giù mentre si cammina in rapida passi o fare una lunga passeggiata su una nota una sezione di ciascun passo come passo giusto passo a sinistra oa piedi camminando farà in caso di camminare lentamente ogni passo può essere diviso in tre sezioni sollevamento muoversi in avanti e mettendo giù all’inizio dell’esercizio una nota dovrebbe essere fatta di due parti di ciascun passo il sollevamento fissando l’attenzione il movimento verso l’alto del piede dal l’inizio alla fine e come mettere fissando sul dal movimento verso il basso dall’inizio alla fine così l’esercizio che inizia con la primo passo notando come immissione sollevamento ora termina normalmente quando il piede viene messo giù e viene indicato come dell’immissione altra gamba comincia a sollevare per iniziare il prossimo passo questo non dovrebbe essere consentito di accadere il prossimo passo dovrebbe iniziare solo dopo il primo passo è stato completato come il sollevamento immissione per la prima passo e sollevamento immissione per la seconda passo dopo due o tre giorni questo esercizio sarà facile e poi lo yogi dovrebbe svolgere la esercizio di rilevando ogni passaggio tre sezioni come sollevamento spostamento sistemazione per il presente uno yogi dovrebbe iniziare la esercizio notando come passo destra sinistra passo o camminare a piedi mentre si cammina rapidamente e da notare come immissione sollevamento mentre si cammina lentamente seduto mentre uno sta camminando si può sentire il desiderio di sedersi uno dovrebbe prendere nota come volendo, se uno poi capita di guardare in alto notare come in cerca di vedere guardando vedere di andare al seggio immissione sollevamento all’arresto come arresto arresto su tornitura come girare girare quando uno si sente il desiderio di sedersi notato come vogliono volendo nell’atto di seduto verificarsi nel corpo pesantezza e anche un ribasso attenzione trazione opportuno fissare su questi fattori e una nota effettuate come soggiorno Angolo seduta dopo aver seduti non ci sarà movimenti di fornire le mani e le gambe nella posizione in cui devono essere indicati come movimento di flessione stretching e così via se non c’è niente da fare e se uno è seduto tranquillamente uno dovrebbe poi tornare l’esercizio abituale di notare come aumento cadere sdraiati se nella corso di contemplazione si sente doloroso o stanco o caldo dovrebbe annotare li e poi ritornano al solito esercizio osservando come l’aumento di caduta se si sente assonnato si dovrebbe fare una nota come sonno sonno e procedere con la rilevando di tutti gli atti di preparazione sdraiata e portare in posizione le mani e le gambe come aumentare la pressione spostando sostegno quando il corpo ondeggia come ondeggiare ondeggiamento quando le gambe si estendono a allungamento allungamento e quando il corpo scende e si trova piatta come Sdraiato questi atti insignificanti in sdraiato sono anche importante e non dovrebbero essere trascurata ci sono tutte le possibilità di raggiungere l’illuminazione durante questo breve tempo il pieno sviluppo della la concentrazione e la conoscenza spirituale illuminazione è raggiungibile durante la momento attuale di tirare e piegare in questo modo venerabile Ananda nipote e assistente personale del Buddha raggiunto aria alla nave al momento di sdraiarsi circa l’inizio del quarto mese dopo la completa del Buddha scomparsa sono state adottate disposizioni di tenere la prima Consiglio del ritiro deve collettivamente classificare esaminare conferma e recitare tutto gli insegnamenti del Buddha in quel momento 500 Pickers sono stati scelti per questo lavoro di questi Pickers 499 erano AHA mentre il venerabile Ananda era una soda panna un streaming entrato nella al fine di partecipare al Consiglio come un arrant sullo stesso livello con gli altri ha fatto del suo meglio sforzo di portare avanti con la sua meditazione il giorno prima dell’apertura del Consiglio che era al 4 ° del luna del mese di savanah Agosto si procede con la consapevolezza di il corpo e ha continuato il suo camminare la meditazione per tutta la notte si potrebbe sono stati nello stesso modo come rilevando destra passo passo sinistro o camminare a piedi è stato così occupato con intensa contemplazione dei processi di mentalità e significatività in ogni passaggio fino all’alba del giorno successivo ma lui ancora non aveva ancora raggiunto l’Arahat nave poi il venerabile Ananda pensò quindi ho fatto del mio meglio Buddha diceva Ananda si possiedono pieno perfezioni par amis non procedere con l’ pratica della meditazione sarà sicuramente raggiungere arey alla nave un giorno ho provato del mio meglio così tanto che io possa essere considerato come uno di quelli che ha mai fatto il loro meglio nella meditazione quello che potrebbe essere il motivo per il mio fallimento poi ricordò ah ero troppo zelante nel mantenere solo per l’esercizio di camminare in tutta la notte c’era un eccesso di vigore e meno concentrazione che in effetti era responsabile dello stato di irrequietezza Annika occorre ora smettere di camminare in modo da portare in vigore livello di concentrazione e di procedere con la contemplazione in una menzogna posizionare venerabile Ananda conseguenza entrato nella sua stanza e si sedette sul panchina e poi cominciò a sdraiarsi era detto che venerabile unentertaining ci ha spediti al momento di sdraiarsi ovvero al momento di contemplare come mentire mentire questo modo di raggiungere aria a nave è stata registrata come strano evento nei commenti perché è al di fuori del normale per posture in piedi seduti mentire e a piedi al momento della sua l’illuminazione il venerabile Ananda potrebbe non può essere considerato come strettamente in un postura in piedi perché i suoi piedi erano dal pavimento né poteva essere considerato come seduta perché il suo corpo era già ad un angolo essendo abbastanza vicino alla cuscino né poteva essere considerato come mentire in basso, poichè la sua testa non era ancora toccato il cuscino e il suo corpo non era ancora piatta il venerabile Ananda era un ruscello entrato nella E aveva in tal modo a sviluppare la altri tre stadi superiori del percorso e frutto di una restituzione del percorso e frutto di non ritorno e il percorso e frutto della nave Arahat nel suo finale raggiungimento questo ha preso solo un attimo estrema cura è pertanto necessaria continuare la pratica della contemplazione senza relax o omissioni nel atto di sdraiarsi contemplazione dovrebbe essere effettuato con la dovuta attenzione quando si si sente assonnato e vuole sdraiarsi un nota dovrebbe essere fatto come sonno sonno volendo volendo sul alzata di mano come sollevando sollevando sullo stretching come estende estende toccando come toccando toccando premendo come premendo premendo dopo ondeggianti corpo e sotto opping giù come Sdraiato l’azione di sdraiarsi dovrebbe essere effettuata molto lentamente toccando con il cuscino va notato come toccando toccando ci sono molti posti del tatto in tutto il corpo, ma ogni spot devono solo essere notato in una sola volta nella sdraiato postura ci sono anche molti movimenti del corpo nel portare la propria braccia e gambe in posizione di questi azioni dovrebbero essere osservato con attenzione come sollevando allungamento piegatura movimento e così avanti a girare il corpo di una nota dovrebbe essere fatto come tornitura tornitura e quando non v’è nulla, in particolare, di essere ha preso atto delle Yogi di dovrebbe procedere con la prassi di notare rising caduta mentre uno è sdraiato sulla schiena o di lato di solito c’è niente di particolare da notare e il solito esercizio di aumento caduta deve essere effettuata ci possono essere molti momenti in cui la mente vaga mentre uno è nella menzogna posizione questa mente errante va notato come Going quando esce come arrivare vantaggiose quando raggiunge un luogo come pianificazione riflettendo e così via per ogni stato nello stesso modo come nel la contemplazione mentre nella seduta postura stati mentali passeranno ad essere notato una o due volte l’esercizio abituale di salita rilevando caduta dovrebbe essere è rimasto là possono essere anche casi di deglutire o sputare saliva dolorosa sensazioni sensazioni calde prurito sensazioni ecc o di azioni corporee in cambiare posizione o nello spostamento del gli arti dovrebbero essere contemplati come ciascuno si verifica quando la forza sufficiente e concentrazione è guadagnato sarà possibile continuare con la contemplazione di ogni atto di apertura e chiusura delle palpebre e lampeggiante poi si dovrebbe poi tornare al esercizio abituale quando non c’è niente altro da rilevare il sonno anche se è in ritardo nella notte ed è tempo per dormire esso non è consigliabile rinunciare alla contemplazione e andare a dormire chiunque abbia un forte interesse contemplazione deve essere preparato ad affrontare il rischio di trascorrere molte notti senza dormono le Scritture sono enfatico sul necessità di sviluppare la molto qualità del vigore energetico che consiste di quattro arti ie varietà caloria Gaviria nel pratica della meditazione nel disco lotta uno può essere ridotto a un mero scheletro di osso pelle e tendini quando il suo carne e sangue con la sua via e asciugare ma non dovrebbe dare i suoi sforzi in modo fino a quando non ha raggiunto tutto ciò che è raggiungibile con energia virile perseveranza e adopera queste istruzioni devono essere seguito con una forte determinazione può essere possibile tenere svegli se v’è una forte concentrazione sufficiente per ha battuto il sonno, ma cadrà addormentato se il sonno diventa una mano superiore quando si sente assonnato si dovrebbe fare una nota come sonno sonno quando le palpebre sono cadenti come Chino Chino abbagliato come Abbagliato abbagliato dopo la contemplazione nel modo indicato uno può potere a scrollarsi di dosso la sonnolenza e sentire fresco di nuovo questa sensazione va osservato come sentimento sensazione di freschezza fresco e dopo il quale la esercizio abituale di notare come l’aumento caduta dovrebbe essere ripristinato comunque in Nonostante la sua determinazione uno può sentire incapace di tenersi sveglio, se è molto dormire in una postura menzogna è più facile addormentarsi un principiante dovrebbe quindi cercare di mantenere se stesso per lo più nelle posizioni di seduta e camminando quando la notte è in ritardo lo farà essere costretti a sdraiarsi e procedere con la contemplazione del sorgere e rientrano in questa posizione può forse addormentarsi durante il tempo di sonno si non è possibile proseguire con la contemplazione è un intervallo di Yogi per rilassarsi un’ora addormentato darà lui relax un’ora di e se lui continua a dormire per due tre o quattro ore che otterrà il relax più a lungo ore, ma non sarebbe consigliabile per uno yogi a dormire più di quattro ore che è piuttosto lunga e ampia per un sonno normale veglia uno yogi dovrebbe iniziare la sua contemplazione dal momento della risveglio essere occupata completamente con la contemplazione intensa per tutta la sua le ore di veglia è la routine di uno yogi che lavora duro con vera aspirazione la realizzazione del percorso e frutta se non è possibile cogliere l’attimo di risveglio si dovrebbe iniziare con la esercizio abituale di notare aumento caduta se prima viene a conoscenza del fatto di riflettendo che dovrebbe iniziare la sua contemplazione osservando riflettente riflettendo e quindi ripristinare il solito esercizio di notare rising caduta se lui prima si renda conto di sentire una voce o qualche altro suono che dovrebbe iniziare rilevando udito udito e quindi ripristinare al solito esercizio al risveglio ci può essere movimento corporeo nel trasformare la lato o che muovendo le mani o le gambe e così via, queste azioni devono essere contemplato in ordine successivo se prima viene a conoscenza degli stati mentali che conduce alle varie azioni del corpo egli dovrebbe iniziare la sua contemplazione notando la mente se diventa primo consapevoli delle sensazioni dolorose avrebbe dovuto iniziare con la nota di questi dolorosa sensazioni e quindi procedere con la rilevando di azioni corporee se rimane tranquillo senza spostare il esercizio abituale di notare aumento caduta dovrebbe essere continuato se intende ottenere su egli dovrebbe notare che questo come l’intenzione intendere e quindi procedere con la rilevando di tutte le azioni in modo seriale in portando le galline e laghi in posizione si dovrebbe notare alzando raising sull’innalzamento del corpo seduto seduta quando il corpo è eretto e in una seduta postura e si dovrebbe anche notare qualsiasi altre azioni di portare i laghi e galline in posizione, se v’è quindi nulla in particolare da notare la esercizio abituale di notare aumento caduta dovrebbe essere ripristinato finora abbiamo cose menzionate relative agli oggetti di contemplazione in connessione con la quattro posizioni e cambiare da una postura all’altro questo è solo un descrizione del quadro generale di grandi oggetti di contemplazione siano effettuate nel corso della pratica ancora agli inizi della pratica è difficile dare un seguito a tutti loro nel corso della contemplazione molti le cose saranno omessi, ma sul raggiungimento sufficiente resistenza e concentrazione è facile da seguire nel corso di La contemplazione non solo gli oggetti già enumerati ma può molti di più con il graduale sviluppo di consapevolezza e concentrazione il ritmo di conoscenza accelera e quindi molti di più oggetti possono essere percepiti è necessario di lavorare fino a questo lavaggio di alto livello e mangiare la contemplazione dovrebbe essere effettuata anche nel caso di lavaggio il viso al mattino o quando si scatta una il bagno in quanto è necessario agire in fretta in questi casi la contemplazione dovrebbe essere effettuato a tal punto per quanto possibile in queste circostanze su allunga la mano per afferrare la tazza come si estende sul afferrando la tazza come aggrappato immergendo la tazza come immergendo per fornire la tazza verso la corpo portando a versare l’acqua come versando sulla sensazione di freddo come freddo sulla fregano come sfregamento e così via ci sono anche molte azioni a cambiare o organizzare l’abito a organizzare il letto o lenzuola e ad aprire la porta e così su queste azioni devono essere contemplato in dettaglio in serie il più possibile al momento di prendere la contemplazione pasto deve essere iniziato dal momento della guardando al tavolo pasto come guardare vedendo vedere Looking quando si estende la testa alla piastra come allungamento allungamento quando la mano tocca il Il cibo come toccare caldo caldo, quando la raccolta il cibo come raduno raduno quando afferrando del cibo, come la cattura cattura dopo il sollevamento quando la mano è essere portato fino a portare portare quando il collo è piegato verso il basso come flessione flessione quando il cibo è essere messi in bocca come sistemazione sistemazione quando ritirare la mano come ritiro ritirando quando la mano tocca il piastra toccando come toccare quando il collo viene raddrizzato come raddrizzamento raddrizzamento durante la masticazione il cibo come masticare da masticare al momento della masticazione quando il gusto del cibo è noto come sapendo sapere quando gli piace il gusto come simpatia simpatia quando lo trova piacevole piacevole piacevole quando deglutizione come inghiottire inghiottire questo è un’illustrazione della routine di contemplazione / assunzione di ogni boccone di cibo fino al pasto è finito in questo caso anche che è difficile da seguire tutte le azioni all’inizio del pratica ci saranno molte omissioni lui non dovrebbe tuttavia esiti ma deve cercare e follow-up il più che può con la graduale avanzamento della pratica sarà facile notare molti di più di quelli menzionati qui le istruzioni per l’esercizio pratico della la contemplazione sono ormai quasi completo sono stati spiegati in dettaglio e ad una certa lunghezza, non sarà facile ricordare tutti loro per il bene di facile ricordo una breve sintesi della punti importanti ed essenziali saranno data sintesi dei punti essenziali in camminando uno yogi dovrebbe contemplare la movimenti di ogni passo, mentre uno è camminando di buon passo ogni passo dovrebbe essere notato come passo passo sinistro destra rispettivamente la mente occorre fissare intensamente sulla pianta del piede nella movimenti di ogni passo mentre uno è in corso di camminare lentamente ogni passo dovrebbe essere notato in due parti in quanto il sollevamento immissione mentre uno è in una postura seduta il solito esercizio di la contemplazione deve essere effettuata da rilevando i movimenti del addome salita caduta salita cade stesso modalità di contemplazione osservando la movimenti come aumento di caduta di salita caduta deve essere effettuata mentre uno è anche in posizione sdraiata, se è ha scoperto che la mente vaga durante la corso di notare rising caduta esso non dovrebbe essere consentito di continuare a vagare ma va osservato immediatamente immaginando va notato come immaginando immaginando a pensare come pensiero pensiero sulla mente di uscire come andare in corso sulla mente arrivare ad una posizionare come arrivare arrivo e così via ad ogni occorrenza e poi la solita esercizio di notare aumento caduta voglia Continua quando si verificano i sentimenti di stanchezza nelle gambe mani o altre arti o dolore pungente caldo o prurito sensazioni che devono essere immediatamente seguito e notato come stanco caldo prurito pungente dolore e così via come caso può essere un ritorno dovrebbe quindi essere l’esercizio abituale di notare aumento cadendo quando ci sono atti di piegatura o stiramento la conseguenza o gambe o muovendo il collo o degli arti o ondeggiare la corpo avanti e indietro devono essere seguite e osservato in ordine seriale come si verificano il solito esercizio di notare come l’aumento caduta dovrebbe poi essere ripristinato questo è solo una sintesi qualsiasi altro oggetto a essere contemplata nel corso della formazione sarà menzionato dal maestri di meditazione quando dà istruzioni durante l’intervista quotidiana con i discepoli se si procede con la pratica nel modo indicato la numero di oggetti gradualmente aumentare nel corso del tempo in un primo ci saranno molte omissioni perché il mente viene utilizzato per vagare senza alcuna moderazione di sorta tuttavia uno yogi non deve perdersi d’animo su questo profilo questa difficoltà è di solito incontra all’inizio della pratica dopo un po ‘ tempo la mente non può più marinare perché si trova sempre fuori ogni tempo vaga rimane pertanto fissata sull’oggetto per cui è diretto come avviene lievitazione mente rende nota di esso e quindi l’oggetto e la mente coincidere come caduta verifica mente rende nota di esso e quindi l’oggetto e la mente coincidono c’è sempre apparire l’oggetto e la mente che conosce l’oggetto in ogni momento della rilevando questi due elementi del materiale oggetto e la mente sapendo sorgono sempre a coppie e oltre a questi due vi non esiste alcuna altra cosa al sotto forma di una persona o di auto questa realtà sarà realizzato personalmente in causa Naturalmente il fatto che materialità e mentalità sono due distinti separati le cose saranno chiaramente percepiti durante il tempo di salita rilevando la caduta due elementi di rilevanza e mentalità sono collegati a coppie e loro coincide derivanti che è il processo di significatività in aumento deriva con il processo della mentalità che sa che il processo di materialità e caduta cadute via insieme con il processo di mentalità che sa essa è lo stesso per il sollevamento e la movimentazione ponendo questi sono processi di significatività sorgere e allontanamento insieme con i processi di mentalità che li conoscere questa conoscenza in il rispetto della materia e della mente in aumento separatamente è noto come Namara Paparika de Nanà la conoscenza discriminante mentalità materialità è il fase preliminare in tutto il corso di conoscenza intuizione è importante hanno questa fase preliminare sviluppato in maniera adeguata sulla continuazione del pratica di contemplazione per un certo tempo ci saranno notevoli progressi nel consapevolezza e concentrazione in questo alto livello sarà percepibile che in ogni occasione di notare ogni processo sorge e passa in quel momento, ma d’altra parte persone istruiti in genere considerano che il corpo e la mente rimangono in uno stato permanente per tutta la vita che la stesso corpo di infanzia è cresciuta in età adulta che lo stesso giovane mente è cresciuta nella maturità e che il corpo e la mente sono uno e la stessa persona in la realtà non è così niente è tutto ciò permanente entra in esistenza per un attimo e poi passa via nulla può rimanere anche per la un batter d’occhio i cambiamenti stanno avvenendo molto rapidamente e saranno percepiti a tempo debito durante il trasporto sulla contemplazione osservando rising caduta e così via uno percepirà tale questi processi appaiono e scompaiono uno dopo l’altro in rapida successione vedendo che tutto passa Allo stesso punto di notare yogi sa che nulla è permanente questa conoscenza per quanto riguarda la natura impermanente di cose è Anneka non passin un’Anna la la conoscenza contemplativa dell’impermanenza uno yogi sa allora che questo mutevole stato di cose è angosciante e non è a desiderare questo è l’anatra cacciatore passin un’Anna la la conoscenza contemplativa della sofferenza la sofferenza molti sentimenti dolorosi questo corpo e complesso mente è considerato un mero ammasso di sofferenza questo è anche la conoscenza contemplativa di subirla viene quindi percepito che gli elementi di materialità e la mentalità non seguire il proprio desiderio, ma sorgono in base alla loro propria natura e pur essendo condizionata impegnata nell’atto di notare questi elabora uno yogi capisce che questi I processi non sono controllabili e che non sono né una persona, né una vita entità né sé questo ghiaccio non innata passin un’Anna il contemplativo la conoscenza di sé non quando uno yogi ha pienamente sviluppato la conoscenza della impermanenza sofferenza e non sé ha si renderà conto nabina da tempo immemorabile Areale ‘del Buddha ha e arie nobili hanno realizzato Nibin di questo metodo di Vipassana è l’autostrada che porta a Nibin ‘ah Vipassana consiste di quattro applicazioni Satipatthana della consapevolezza ed è satipatthana che è davvero l’autostrada per Nibin A– Yogi che prendono questa corso di formazione devono recare a mente che essi sono in autostrada che è stata presa da Erika di Buddha e arie questa opportunità è concessa loro apparentemente a causa della loro occhio Parham Questa è la loro precedenti sforzi in ricerca e che desiderano per esso e anche a causa della loro attuale maturo condizioni dovrebbero gioire a cuore per avere questa opportunità dovrebbero anche sentire certi che camminando su questa autostrada senza vacillare lo faranno acquisire esperienza personale altamente concentrazione sviluppato e saggezza è già stato conosciuto da o del Buddha AHA e arie che svilupperanno un tale puro stato di concentrazione, non ha mai stato conosciuto prima nel corso della loro vive e quindi godere di molti innocenti piaceri come risultato di tecnologie avanzate concentrazione impermanenza sofferenza e non auto sarà realizzato attraverso la diretta esperienza personale e con la piena sviluppo di queste conoscenze –is Nibin sarà realizzato non lo farà richiede molto tempo per raggiungere l’obiettivo forse un mese o venti giorni o 15 giorni o in rare occasioni, anche in sette giorni per coloro che selezionano pochi con straordinaria Parama Yogi dovrebbe quindi procedere con la pratica della contemplazione nella grande serietà e con piena fiducia confidando che essa sicuramente porterà allo sviluppo di il percorso nobile e frutta e al realizzazione di nabina che saranno poi libera dal punto di vista sbagliato di sé e dal dubbio spirituale e volontà essere più soggetti alla fase di la rinascita nei regni del miserabili il mondo animale diavolo e la sfera maggio raduno di Yogi del PETA con ogni il successo nella loro nobile sforzo su l’autore il venerabile maha saya da così panama ha era stato uno dei la maggior parte dei maestri di meditazione eminenti tempi moderni e un leader nel contemporanea recrudescenza di Vipassana meditazione nato vicino Schwab o città Birmania nel 1904 è stato ordinato un novizio monaco all’età di 12 e ha ricevuto pieno ordinazione come un pic che all’età di 20 si distinse subito come studioso delle scritture buddiste e dal suo quinto anno dopo l’ordinazione completa è stato lo stesso insegnando le Scritture in un monastero nel Maine rurale nella ottava anno dopo l’ordinazione ha lasciato mulo Maine alla ricerca di un metodo chiaro ed efficace la pratica della meditazione in quel Inn incontra meditazione noto istruttore il venerabile si Narada conosciuto anche come il minghun jetan Sayeda ha quindi posto se stesso sotto la guida del Sayeda e ha subito una formazione intensiva in Meditazione Vipassana nel 1941 è tornato al suo villaggio natale e ha introdotto il pratica sistematica di Vipassana meditazione per i monaci zona molte persone così come i laici hanno preso la pratica e grande beneficio dalla sua attenta istruzioni nel 1949 l’allora primo Ministro della Birmania si conosceva e sir giovani vincere membri esecutivi del buddista ASA Nana gajja Associazione invitata nche maha vedi dire che dovrebbe venire a Rangoon di dare la formazione in pratica di meditazione ha aderito alla loro richiesta e prese residenza presso l’alta nona veterinario Hana di centro di meditazione dove continuò a condurre corsi intensivi Vipassana la meditazione fino alla sua morte nel 1982 sotto le sue migliaia di guida di persone hanno stato addestrato al suo centro e molti altri hanno beneficiato dalla sua chiara approccio alla pratica meditazione attraverso i suoi scritti e gli insegnamenti del suo i discepoli più di un centinaio di filiale centri del veterinario Hannah Hina la Centro sono stati stabiliti in Birmania e il suo metodo si è diffuso ampiamente a altri paesi est e ovest venerabile maha si dice che detiene anche La più alta onorificenza scolastica della Birmania la titolo di agama è accaduto in una assegnato a lui nel 1952 durante il 6 ° buddista concilio tenutosi a Rangoon dal 1954 al 1956 svolto le funzioni di interrogante kakaka un ruolo eseguita al primo buddista Consiglio entro la Kassapa maha venerabile venerabile maha SI SE un cane è stato anche un membro del comitato esecutivo che era responsabile come l’autorità finale per la codificazione di tutti i testi modificata il consiglio venerabile Si Maha dire un cane è l’autore di numerosi funziona su entrambi meditazione e la scritture buddiste nella sua nativa burmese suoi discorsi su buddista sutta sono stati tradotti in inglese e sono pubblicati dalla ASA buddista nana associazione gajja sedici eremo cocain strada Rangoon in Birmania

As found on Youtube

Meditazione sulle 4 posizioni

Meditazione sulle 4 posizioni

Stai per scoprire una tecnica passo-passo di meditazione molto varia, dinamica e utile per vedere la differenza di presenza tra una dimensione ad un’altra, o da una posizione ad un’altra..

ma cominciamo dall’inizio..

Se credi che meditare si fa solo da seduti ebbene è venuto il momento di allargare gli orizzonti della meditazione ma soprattutto della consapevolezza.

Una ex-spia americana, diventato un famoso insegnante di meditazione vipassana, diceva che stare ore seduto a meditare non ti meditazione camminatarende un risvegliato.. poi aggiungeva anche: “le galline stanno ore appollaiate ma non ne ho mai vista una risvegliata!”

Anche io insisto molto su questo aspetto, per questo ho messo a punto la meditazione per indaffarati 7 minuti al giorno per una vita serena e consapevole

Ma non sono solo in compagnia di una ex-spia americana a sostenere questo principio persino il Buddha storico, Siddharta Gautama, che ti ricordo non era un dio ma un uomo proprio come te e me (e anche tu ed io possiamo diventare dei Buddha, dei risvegliati), ricordava che si sono 4 posizioni in cui potere meditare:

da seduti, da sdraiati, in piedi ed in movimento.

Se ci pensi ogni posizione va bene per meditare! Qualsiasi cosa tu faccia (ed è proprio l’essenza del metodo de La Meditazione per Indaffarati)

Certo è utile sapere come fare una meditazione in piedi che non ti distragga o come fare la meditazione camminata.

Come è utile, ad esempio con la meditazione da sdraiati avere anche una voce che ti ancori alla presenza piuttosto che farti addormentare. Continue reading Meditazione sulle 4 posizioni

Documentario sulla meditazione: Liberi dal CARCERE grazie alla meditazione vipassana

Liberi dal CARCERE grazie alla meditazione vipassana

Stai per scoprire un bellissimo documentario di circa 51 minuti su come la vipassana aiuta i carcerati, addirittura in un carcere duro come quello in India.

Se vuoi vedere direttamente il documentario clicca qui altrimenti continua a leggere della mia esperienza di vipassana in carcere.

La meditazione vipassana rende liberi

Sapevi che la meditazione Vipassana rende liberi? Ebbene si anche dentro ad un carcere.

meditazione in carcerePer anni ho fatto il volontario e agevolavo la meditazione vipassana nelle carceri di Roma.

Facevo parte di un programma che si chiamava “Libertà nelle Prigioni” (e si chiama ancora perché è ancora attivo clicca qui per saperne di più Progetto Libertà nelle Prigioni).

Strano vero? “liberi dentro la prigione”..

Eppure è così: siamo tutti prigionieri della nostra mente e almeno da quella prigione ci possiamo liberare e scoprire che possiamo essere più felici anche in un contesto difficile da sopportare, proprio grazie alla meditazione in carcere (anche nella prigione dei nostri pensieri).

Infatti il famoso monaco Vietnamita Thich Nhat Hanh ha scritto un libro (in realtà è una trascrizione di un suo famoso discorso in un carcere) dal titolo “Libero ovunque tu sia” (grazie a Riflessioni.it puoi scaricarlo gratis da qui: Libero Ovunque Tu sia)

Talvolta noi creiamo delle abitudini, io noi e in chi ci sta attorno che poi viziano il nostro quotidiano costringendoci a vivere ogni giorno con lo stesso vecchio modello, non riusciamo a liberarcene facilmente ma è possibile!

La meditazione vipassana ci aiuta proprio in questo.

Più di una volta i carcerati mi hanno detto che si sentivano più liberi e tranquilli, ma mi hanno anche detto che non a tutti questa libertà piaceva.

Persino alcune guardie carcerarie -secondo loro- non ne erano felici e boicottavano l’attività meditativa.

In effetti spesso ho notato che taluni non favorivano queste attività, non informavano i carcerati della nostra presenza ad esempio.

Ovviamente non possiamo dire che tutte le guardie facessero così, forse solo quelle a cui piaceva giocare un ruolo di potere psicologico su certi carcerati.

Forse ad alcuni di loro non piaceva vedere che non si agganciavano più a certi vecchi meccanismi a cui erano abituati.

O forse era solo una fantasia dei carcerati.. Strano che mi è successo più volte in carceri diversi.. Forse qualcosa di vero c’era.

Purtroppo -c’è da dire- che anche le guardie carcerarie non hanno una vita facile e spesso sono ogetti di manipolazioni anche loro in un meccanismo non facile da gestire..

Secondo me non è un caso che in questo documentario a fare la meditazione c’erano anche le guardie carcerarie e tra tutti si è creato un clima bellissimo (tanto da abbracciarsi tra detenuti e guardie).

Ma veniamo al documentario..

Ci sono alcune frasi significative per chi è appassionato di meditazione.

Alcune me le ricordo bene a distanza di anni dalla prima volta che ho visto questo documentario..

La prima è: “una linea sottilissima ci separa da quegli sguardi oltre le sbarre“ in effetti talvolta basta perdere il controllo di noi stessi per un attimo solo che ci trasforma in assassini.

UN solo attimo di inconsapevolezza nel momento sbagliato e possiamo cambiare la vita nostra e di qualcun altro per sempre…

La seconda è una frase detta da un detenuto inglese che alla domanda che ci fai in un carcere in India risponde sorridendo: “Sconto la mia pena e pratico la meditazione Vipassana”.

Avrei molto altro da dire su questo argomento ma ti lascio gustare il documentario..

Appena hai un’oretta torna su questa pagina (mettila tra i preferiti se vuoi) e guardati il video di 51 minuti: Immagine anteprima YouTube

La sofferenza aggiunta

Gran parte della nostra sofferenza è dovuta alle sbarre che ci obbligano a stare nel vortice delle paturnie mentali (quelle che tecnicamente chiamo sempre “pippe mentali” 😉 ).

Sono sbarre mentali quelle che ci danno sofferenza. Certo stare in un carcere non è facile e ti assicuro, che è anche peggio di quello che sembra…

Ma anche noi quando stiamo male per qualcosa di esterno a noi, gran parte della sofferenza che proviamo è dovuta al fatto che rifiutiamo di accettare la situazione per quella che è.

Il “mio” amato Maestro ha scritto un libro il cui titolo è proprio “non creare altra sofferenza”.

Con la vipassana ci alleniamo proprio a questo: a riconoscere le cose così come sono senza bisogno di aggiungere pensieri, considerazioni, e tutta quella sofferenza supplementare che non ci serve.

 

Ricapitolando.. Gratis per te:

il documentario sulla meditazione nel carcere in India

Libero ovunque tu sia di Thich Nhat Hanh

 

Se vuoi fare un corso di meditazione vipassana:

scopri di più sul primo ed unico corso di meditazione vipassana in rete

Perché la meditazione vipassana

Perché proprio la meditazione Vipassana

bnefici meditazione vipassanaCiao se sei qui è perché probabilmente anche tu volevi saperne di più sulla meditazione Vipassana.

Qualcosa ti ha attirato di questo tipo di meditazione e non sempre è chiaro a tutti da subito, bisogna pensarci un attimo.

Avrei bisogno di sapere cosa ha spinto te a cercare informazioni sulla meditazione Vipassana, cosa ti ha incuriosito..

In fondo è un esercizio di consapevolezza, sondare dentro se stessi (vedrai che potresti rimanere sorpreso nel mettere alla luce questo aspetto).

Prima di aggiungere tra i commenti il tuo “Prezioso” parere ti lascio qualche domanda che potrebbero guidarti nella riflessione:

Innanzitutto, sarà bello leggere anche cosa ha spinto gli altri, ma per piacere resisti alla tentazione di farlo PRIMA di avere scritto il tuo parere.

 

Quindi ecco le domande:

 

Quali benefici credi abbia la meditazione Vipassana? Elenca quelli che ti vengono in mente

 

Quali tra questi benefici ti attira di più (forse il primo che ti è venuto in mente)?

 

Quale sofferenza ti aiuta a risolvere? (forse potrebbe capirlo proprio attraverso quel singolo beneficio?)

 

Per piacere rispondi a queste domande aggiungendolo tra i commenti qui sotto (potrai tornare nei prossimi giorni a leggere cosa dicono gli altri):

 

Cosa significa Vipassana e perché è detta di visione penetrativa?

Cosa significa Meditazione Vipassana e perché è detta di visione penetrativa?

Vipassana è un’antica parola nella lingua Pali che era una lingua parlata ai tempi del Buddha e significa appunto di “visione meditazione vipassana della visione penetrativaPenetrativa”.

 A me piace chiamarla: meditazione di “visione profonda”

 In effetti è una meditazione in grado di andare molto in profondità anzi di “penetrare” dentro noi stessi.

Immaginiamo che la nostra coscienza è fatta a strati come quelli di una cipolla, talvolta possiamo essere consapevoli andando molto in profondità, altre volte rimaniamo con una consapevolezza più superficiale.

Ma anche la consapevolezza più superficiale è comunque un buon livello di consapevolezza se paragonato con l’assenza di consapevolezza e la totale distrazione.. Continue reading Cosa significa Vipassana e perché è detta di visione penetrativa?

Dalla Meditazione Vipassana: la meditazione BodyScan

Dalla Meditazione Vipassana: la meditazione BodyScan

 

La meditazione Body Scan è una meditazione molto semplice e straordinariamente efficace: specie da fare in qualsiasi Meditazione Vipassana: il Body Scanluogo e posizione.

Il vantaggio è che la puoi fare anche in piedi mentre aspetti l’autobus o da sdraiati sotto al sole.

Inoltre è particolarmente indicata per chi ha difficoltà a rimanere concentrato, ad esempio sul respiro, o chi ha una mente molto agitata.

Prima di offrirti le istruzioni precise per come puoi farla, ecco un breve cenno alle sue origini.

2600 anni fa, Siddharta Gautama (sempre quell’uomo famoso con il nome di: Buddha) dava delle precise informazione su come meditare: la Meditazione Vipassana è un concentrato di tecniche in realtà, che permettono di portare alla consapevolezza le sensazioni che emergono momento per momento.

Tra queste chiaramente diceva di “osservare il corpo nel corpo”. Questo “nel” è un invito alla piena presenza e non ad una astrazione.. ma questo ragionamento ci porta altrove (puoi mettere www.meditazionevipassana.it tra i tuoi preferiti se vuoi saperne di più o iscriverti alla mailing list gratuita)… torniamo alla meditazione body scan..

Nel programma di meditazione conosciuto come meditazione mindfulness hanno chiamato questa forma di “osservazione del corpo nel corpo”: Body scan. Ed è appunto il passare in rassegna l’intero corpo come sotto ad uno scanner.

Quindi possiamo dire che l’etichetta “meditazione Body scan” è recente ma la pratica antica…

Ora vediamo come puoi fare questa tecnica di meditazione, ed ecco per te il testo preciso di una meditazione guidata rubata al “Come Meditare Coaching” (fammi sapere tra i commenti qui sotto che te ne pare):

Continue reading Dalla Meditazione Vipassana: la meditazione BodyScan

Meditazione Vipassana: il benefico della Consapevolezza

 Meditazione Vipassana: il benefico della Consapevolezza

La Consapevolezza è il beneficio principale prodotta dalla meditazione Vipassana!awer meditazione vipassana

Con questo non voglio dire che altre tecniche meditative non possano sviluppare una maggiore consapevolezza:

in qualche modo anche altre tecniche meditative portano allo sviluppo di una certa Presenza mentale (in inglese si dice: mindfulness, da qui la meditazione mindfulness), solo che la meditazione Vipassana è strutturata in modo da puntare direttamente alla consapevolezza.

In inglese ci sono due parole diverse per dire “consapevolezza”:

“awerness” è forse quella più vicina al significato che gli diamo noi, di conscia visione delle cose;

mindfulness significa più “presenza mentale” e indica più uno stato di presenza: ovviamente le due cose si assomigliano molto e con la meditazionme vipassana otteniamo entrambi gli aspetti

Si chiama Vipassana (della visione penetrativa) proprio perché è in grado di andare nel profondo di noi stessi.

Qualsiasi meditazione, per funzionare bene, ha bisogno di permetterci di raccoglierci rispetto alle distrazioni e gli stressor (gli elementi che generano stress o distress).

Solo dopo avere raggiunto una certa “pace interiore” (c’è chi la chiama: concentrazione) allora è possibile sviluppare la consapevolezza.

Anche chi pratica la meditazione Vipassana, attraversa una prima fase di raccoglimento chiamata Samatha – per questo spesso viene chiamata “meditazione Samatha-Vipassana”- ma una volta concentrati e in pace, emergono sensazioni, emozioni, sentimenti, percezioni intuizioni e molto altro ancora.

Se con tecniche di meditazione di concentrazioni si cercano di evitare queste distrazioni o “cose che emergono” per tornare, ad esempio al respiro, in Vipassana invece diventano i nostri oggetti di osservazione.

I pensieri sono un classico esempio di distrazioni (che possono essere osservati).

Ma Attenzione: noi non siamo in balia dei pensieri -non ci sarebbe consapevolezza in questo- ma li osserviamo. Continue reading Meditazione Vipassana: il benefico della Consapevolezza

I benefici della Meditazione in generale

I benefici della Meditazione in generale

 

Meditazione Vipassaba BeneficiViste le tante domande sui benefici della meditazione (vipassana e in generale) ho pensato potesse fare piacere anche a te conoscerli.. questi valgono per la meditazione in generale e tanto più per la meditazione vipassana.

Lo confesso… in passato ho già parlato dei benefici della meditazione in generale e, nonostante sia stato uno degli articoli più apprezzati e condivisi, non mi è stato affatto facile parlarne! 😉

Perché i benefici maggiori sono, a mio avviso quelli meno evidenti..
ma vediamo di passarli in rassegna velocemente, solo per offrirtene una idea..

  • Ci sono benefici medico-scientifici (ovvero gli effetti sul nostro corpo)
  • Benefici mentali (ovvero con effetti sulla nostra mente)
  • E benefici “quotidiano-spirituali” (con effetti sul vivere quotidiano, sul nostro vero essere)

Non mi soffermo troppo su tutti gli studi che hanno fatto dimostrando incredibili benefici a livello del corpo.

Pensa che addirittura uno studio della Università dello Yale e del Massachussets Istitute of Tecnology ha verificato che chi medita, oltre a una minore mortalità per malattie cardiovascolari, vive addirittura più a lungo.

Fantastico vero? Lo penso anche io, allo stesso tempo, per me i veri benefici sono ben altri

Anche a livello della mente la meditazione è molto potente. L’odierna psicologia la adotta sempre più spesso, specie nella cura e nella prevenzione delle ansie e degli stati depressivi.

Ovviamente, in casi di ansie gravi e di depressione, sconsiglio di meditare e basta: è utile fare un percorso psicologico e lasciare che sia il professionista a consigliare la meditazione (in molti casi potrebbe prescriverla anche a fine del percorso psicoterapeutico come sostegno quotidiano, anche perché sviluppa in modo naturale endorfine e altri neurotrasmettitori).

Fatto sta che la meditazione mindfulness ultimamente sta prendendo sempre più piede proprio grazie agli psicologi. (La Meditazione Mindfulness, come ammesso dal suo fondatore, attinge proprio dalla meditazione Vipassana: stessa modalità di osservare se stessi)

Fantastico vero? Lo penso anche io, allo stesso tempo, per me i veri benefici sono ben altri

.. sono quei benefici che definisco: “quotidiano-spirituale”.

Osservando noi stessi in meditazione (specie in meditazione vipassana), mano a mano, ci rendiamo conto di quanto tempo “perdiamo” in balia dei pensieri.

Non siamo Presenti a noi stessi. I pensieri ci portano nel futuro o nel passato facendoci perdere l’unico istante in cui siamo realmente vivi: l’Adesso.

Noi viviamo solo “qui ed ora”, eppure fin troppo spesso ci “lasciamo vivere” mentre siamo a pensare a cose che non hanno nulla a che fare con la nostra reale vita.

Qualcuno diceva: “La vita è quella cosa che ci capita mentre siamo impegnati a fare altri progetti”.

Ebbene la meditazione ci aiuta ad essere, giorno dopo giorno, sempre più Presenti a noi stessi

Ad ESSERE di più, quindi ad ESSERE PIU’ VIVI.

Lo stato di benessere che si sviluppa è una maggiore gioia quotidiana (da qui il beneficio quotidiano), uno stato che alcuni definirebbero stare “in grazia di Dio”.

Il passaggio ad una connessione con noi stessi, può produrre, se sei religioso (di qualsiasi fede) ad un maggiore contatto con tutti gli aspetti di te stesso, fino a sentire una piacevole connessione con un aspetto che va al di là della nostra personalità.

Ma se sei ateo o agnostico, poca importa la definizione che ho appena fatto perché quel “benessere quotidiano”, puoi conoscerlo benissimo nel tuo vissuto di tutti i giorni, senza andare a “disturbare” nessuna dimensione “spirituale” che è una parola che a molti non piace (talvolta non piace neanche a me).

Come vedi la chiave è presenza o: “Consapevolezza”

Quando c’è consapevolezza tu sei il vero protagonista della tua vita.

Tanto più diventi il protagonista della tua vita tanto più sarai felice.

Se sei qui interessato alla meditazione Vipassana, vuol dire che già hai interesse verso lo sviluppo della tua felicità. Già solo di questo fatto io mi voglio sinceramente congratulare con te!

Quindi: che tu sia felice (e che tutti gli esseri siano felici)

 

Image: freedigitalphotos.net / “Surgeon Practicing Yoga” by Ambro

Meditazione Vipassana fai da te

Meditazione Vipassana fai da te

Come posso fare una Meditazione Vipassana fai da te?

Se in passato hai già fatto una delle mie meditazioni guidate in realtà lo sai già.

Meditazione Vipassana fai da teSia la meditazione del calmo dimorare sia la meditazione per indaffarati di fatto sono Vipassana;

le meditazioni guidate ti servono in qualche modo, per abituarti a fare quest’esperienza in modo tale che dopo averla fatta e rifatta con la mia guida audio, tu possa farla da te, quindi un modo molto semplice per fare la meditazione Vipassana fai da te è seguire le meditazioni guidate che ti danno quelle indicazioni iniziali per poi andare per conto tuo.

Idealmente, secondo me, è proprio quello che uno dovrebbe fare, cioè dopo un po’ cercare di fare da se;

il modo per fare da se è usare un timer… questo lo consiglio vivamente, non è necessario, non è fondamentale, si può meditare benissimo anche senza timer, ma il suo utilizzo ti aiuta a mantenere l’attenzione non al tempo che scorre, ma all’esperienza che stai vivendo, quindi affidi l’avviso ad un timer e fai da te.

Fare una meditazione Vipassana “fai da te” è comunque relativamente semplice, il mio consiglio è:

  1. All’inizio cerca di osservare di più le sensazioni del corpo, concentra di più l’attenzione sul caldo, sul freddo, sulle sensazioni, le percezioni che hai normalmente, la pressione che hai sulla sedia o sul materasso su cui mediti, insomma dipende in che posizione stai, però c’è la pressione da qualche parte del corpo, per esempio la parte della pianta dei piedi, sentire anche quella, la seduta sul sedere, la seduta sulla sedia…tutte queste cose inizialmente ci aiutano a ritrovare una centratura e in qualche modo stiamo facendo una Samatha;
  2. Quindi a quel punto ritorna un po’ a percepire il corpo nel suo insieme, quando percepisci il corpo nel suo insieme in modo quasi naturale, potrai notare il movimento respiratorio, a quel punto il mio consiglio è ancòrati al respiro, lì dove lo hai sentito di più, quindi nota il respiro e decidi che ogni volta ti renderai conto di esserti distratto, ritorni al respiro, proprio in quel punto… quindi decidi qual è la tua ancora.
  3. Per un po’ rimani sul respiro proprio in quel punto, in modo quasi naturale ti verrà spontaneo passare in Vipassana

Che cos’è quindi la Meditazione Vipassana?

E’ la visione totale del campo esperienziale

detta così sembra complicatissima, in realtà vuol dire semplicemente: stai con le cose così come sono!

Praticamente potrai percepire le sensazioni a livello del corpo e stai con quelle molto semplicemente, ecco che in questo modo hai già fatto una meditazione “Vipassana fai da te” molto semplicemente.

Ovviamente quando senti il bisogno di ricentrarti, in quanto la mente è distratta ecc…, ritorna al corpo e al respiro (ovvero ritorni a Samatha), se hai poco tempo torna alla meditazione del calmo dimorare, certo la vita di tutti i giorni è potente nel distrarci, ma questa azione di tornare al corpo (e al respiro) ti permette di portare la consapevolezza anche ne tuo quotidiano che come sai è proprio quello che suggeriso di fare con la meditazione per indaffarati

 

ricapitolando
ecco come fare una “meditazione Vipassana fai da te”
in 4 semplici mosse:

 

  1. in una posizione comoda osserva le sensazioni del corpo (fase Samatha)
  2. comincia a focalizzare la tua attenzione sul respiro (fase Samatha)
  3.  permetti alla mente di osservare ogni sensazione o pensiero che emerge (fase di esplorazione Vipassana)
  4. quando ti accorgi di essere trascinato via dai pensieri non osservare più ma, dolcemente, ritorna al respiro (il punto nr 2.)

 

Ecco inoltre un video in cui svelo in 3 modi diversi e semplicissimi, come fare la meditazione vipassana:

Immagine anteprima YouTube